La prima volta di Enel al CES® di Las Vegas

La prima volta di Enel al CES® di Las Vegas

Dai caricatori per le auto elettriche, molto apprezzati, a Homix, il nostro nuovo sistema integrato per la casa smart: l’esordio di Enel al CES ha dato la possibilità di mostrare le soluzioni innovative che sono alla base di tante opzioni sostenibili per la casa, i trasporti, le imprese e le città.

Come multinazionale dell’energia che mette al centro la sostenibilità, il nostro Gruppo intendeva sfruttare la sua prima partecipazione al Consumer Electronics Show (CES), la fiera annuale di Las Vegas, per valorizzare le tecnologie che evidenziano il nostro impegno per la rivoluzione energetica, resa possibile dalla digitalizzazione e dall’approccio verso l’economia circolare. Dai nostri caricatori per le auto elettriche, molto richiesti, a Homix, il nostro nuovo sistema integrato per la casa smart, le soluzioni innovative di Enel sono alla base di tante possibilità sostenibili per le abitazioni, i trasporti, le imprese e le città.

Da decenni ormai il CES offre uno sguardo sul mondo delle tecnologie innovative che presto si troveranno nelle case di tutti. Tuttavia, con la crescita della sensibilità per i temi ambientali in tutto il mondo, la fiera pone sempre di più l’accento sui modi in cui le aziende usano la tecnologia per costruire un futuro più sostenibile. In linea con questa tendenza, abbiamo portato con noi al CES le startup e-Labos e WeAr come esempi di collaborazioni di successo con le quali aiutiamo imprese innovative a realizzare la loro visione della vita.

Nel corso dell’evento (6-9 gennaio) abbiamo accolto molte startup nel nostro stand per far sì che parlassero con il nostro team Innovability, che negli ultimi anni ha dato vita a 50 progetti che ci aiuteranno ad andare nella direzione della sostenibilità e dell’economia circolare. 

 

"Enel è la società energetica con più innovazione: la cerchiamo in ogni nostra iniziativa. È il filo conduttore di tutto il nostro business, e in questo viaggio è estremamente importante creare connessioni con le startup più innovative, perché creare insieme le soluzioni fa sì che noi possiamo innovare e loro possono crescere a livello mondiale"
Fabio Tentori, Head of Enel Innovation Hubs and Startup initiatives
 

Tecnologia significa sostenibilità

Alcuni studi hanno messo in evidenza che i consumatori preferiscono i brand sostenibili, e il numero di aziende presenti al CES che espongono prodotti eco-friendly dimostra che i brand stanno rispondendo a questa richiesta. I CEO di Salesforce e Unilever, Marc Benioff e Alan Jope, hanno affrontato il tema dell’importanza di pratiche aziendali sostenibili nel corso delle presentazioni durante il primo giorno della conferenza, sottolineando come la sostenibilità sia un elemento chiave affinché un’impresa abbia successo nel lungo periodo.

Il numero in crescita di aziende che espongono prodotti che si fanno carico delle sfide ambientali conferma l’aumento della domanda di prodotti sostenibili in molti settori. Il padiglione automobilistico era pieno di veicoli elettrici e della relativa tecnologia, dai monopattini elettrici fino agli elicotteri elettrici. Al CES Enel X ha presentato la nuova generazione di colonnine di ricarica per il Nord America, tra cui le colonnine di ricarica smart di livello 2, che permettono di ricaricare i veicoli elettrici fino a 14 volte più velocemente rispetto ai caricatori standard di livello 1.

Le città diventano sempre più popolose, quindi le amministrazioni stanno favorendo la transizione al digitale, con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita per abitanti e turisti. Un fattore semplice ma importante è l’illuminazione pubblica, che è fondamentale per rendere le strade più sicure e, allo stesso tempo, consente di ridurre i costi. Con un adeguato sistema di illuminazione pubblica smart, le amministrazioni locali possono monitorare il consumo di energia per ridurre l’inquinamento, migliorare le prestazioni e risparmiare.

La tecnologia che migliora la vita” è stato uno dei temi centrali del CES, e JuiceAbility di Enel, frutto della collaborazione con la startup Avanchair, è l’esempio perfetto di una tecnologia sostenibile che contribuisce anche a migliorare la nostra vita. JuiceAbility è il sistema di ricarica smart per carrozzine elettriche di Enel, dotato di un cavo intelligente e di un’app che permette alle persone con disabilità di collegare la propria sedia a rotelle a qualsiasi sistema di ricarica per veicoli elettrici fornito di una presa 3A per poterla ricaricare in mobilità. La dimostrazione che si può costruire un futuro sostenibile accessibile a tutti.

 

La sostenibilità direttamente nelle mani dei consumatori

La domanda di case più intelligenti, capaci di risparmiare energia e offrire un benessere maggiore, è in aumento. Secondo uno studio di Mordor Intelligence, quasi 30 milioni di famiglie negli Stati Uniti introdurranno una tecnologia per la casa smart nel prossimo futuro, sia essa un sistema di videocamere, un campanello smart o delle lampadine connesse.

La tecnologia a comando vocale ha avuto grande spazio anche in questa edizione del CES nel corso del quale le aziende hanno presentato letti controllati tramite Alexa, apriporta digitalizzati per garage e perfino gabinetti smart. Sebbene le case smart rappresentino il futuro, la maggior parte dei servizi e dei dispositivi sul mercato sono poco interconnessi e sicuri. Per aumentare la compatibilità e la diffusione dei prodotti per la casa smart, Amazon, Apple, Google e Zigbee Alliance hanno da poco annunciato una nuova iniziativa chiamata Project Connected Home over IP. L’obiettivo di questo ambizioso progetto è sviluppare uno standard universale per i dispositivi smart per la casa, in modo che i consumatori abbiano la certezza che un nuovo dispositivo si possa integrare con i servizi in cloud già posseduti; questo si traduce in un incentivo ad abbracciare nuove tecnologie.

Se avranno la certezza della compatibilità, i consumatori saranno sempre più portati ad adottare dispositivi per la smart home come Homix. Disponibile per il momento in Italia e in Spagna, Homix è il termostato smart con l’assistente Alexa di Amazon integrato che aiuta le famiglie a risparmiare energia rendendo più facile il controllo del riscaldamento, della sicurezza e delle luci.

 

L’innovazione è la chiave per combattere il cambiamento climatico

Quest’anno è aumentato in modo consistente il numero di startup che ha esposto le proprie soluzioni per la sostenibilità. Molte di queste incarnano il concetto di innovability di Enel: la combinazione di innovazione e sostenibilità per accelerare la rivoluzione energetica. Valori che rappresentano il cuore della nostra strategia di business e ci hanno ispirato per lanciare delle sfide aperte con lo scopo di sviluppare insieme soluzioni e prodotti che trasformeranno il settore dell’energia. Dal miglioramento della generazione di energia rinnovabile agli strumenti per impedire collegamenti illegali con cavi sotterranei, da più di tre anni le nostre sfide coinvolgono gli innovatori di tutto il mondo.

 

"Quando si lancia una startup si hanno tante ottime idee. Per trasformare queste idee in prodotti concreti c’è bisogno di un partner industriale come Enel. Lavorando fianco a fianco aiutiamo Enel ad accelerare i processi interni tipici di un’azienda così grande, e in cambio Enel ci aiuta a concentrare le nostre idee e a provare il nostro software in situazioni di vita reali"
Emanuele Borasio, fondatore e amministratore delegato di WeAr
 

Noi di Enel sappiamo che non possiamo arrestare il riscaldamento globale da soli; crediamo che la collaborazione e l’innovazione siano parte integrante di questa battaglia. Abbiamo infatti lanciato 250 progetti con startup di tutto il mondo e abbiamo creato una rete di 10 innovation hub per sviluppare le tecnologie che potranno accelerare la rivoluzione energetica.

L’energia gioca un ruolo in tutti gli aspetti della vita dei consumatori, dalla casa al lavoro, e più dell’85% dell’energia mondiale è ancora prodotta da combustibili fossili. Per noi l’unica strada da seguire è quella di fornire soluzioni integrate che aiutino i consumatori e le imprese ad assumersi la responsabilità e il controllo del proprio consumo energetico. Se il CES 2020 ha rappresentato una previsione di ciò che ci aspetta nel nuovo decennio, i prossimi 10 anni potrebbero significare una svolta importante nella battaglia globale per stabilizzare il clima. 

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi