HYDROITALIA: NUOVA PARTNERSHIP TRENITALIA-ENEL HYDRO-ENERTAD

Roma, 27 febbraio 2003 - La joint venture paritetica formata da Enel Hydro (società del gruppo Enel attiva nel trattamento delle acque) e Enertad S.p.A. (società del gruppo Tad presente nei servizi ambientali) ha vinto la gara internazionale bandita da Trenitalia (Gruppo Ferrovie dello Stato) per la vendita del 51 per cento della società Hydroitalia. La società Hydroitalia risulta proprietaria della maggiore rete di depurazione di acque reflue in Italia, con 46 impianti localizzati in tutta la penisola, e in Sicilia. Enel Hydro e Enertad si sono aggiudicate il 51 per cento delle azioni di Hydroitalia per un importo di 30 milioni di euro. Trenitalia, che conserva in portafoglio il 49 per cento delle azioni, si è riservata la facoltà di cedere la restante quota di capitale tra il 2007 e il 2009 per una cifra non inferiore ai 35 milioni di euro. Hydroitalia, oltre a garantire all’azionista Trenitalia il servizio di depurazione dei reflui della lavorazione delle officine ferroviarie fonderà il proprio business su un ciclo di servizi integrati per il trattamento delle acque per conto terzi.

Enel Hydro - Enertad.PDF

PDF (0.03MB) Scarica

Per la diffusione al pubblico e per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, Enel S.p.A. si avvale del sistema di diffusione “eMarket SDIR” e del meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”, entrambi consultabili all’indirizzo www.emarketstorage.com e gestiti da Spafid Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte 10, Milano. Suddetti sistemi sono autorizzati dalla Consob (delibera n. 19878 del 15 febbraio 2017 per il sistema di diffusione “eMarket SDIR” e delibera n. 19879 del 15 febbraio 2017 per il meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”).
Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015, Enel S.p.A. si è avvalsa del meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Computershare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi