MEMORANDUM OF UNDERSTANDING ENEL-NEK PER LO SVILUPPO DEL MERCATO ELETTRICO IN BULGARIA E NEL SUD EST D EUROPA

E’ il quadro di riferimento dell’accordo per la gestione e l’ammodernamento della centrale a lignite di Maritza III
Sofia, 5 marzo 2003 - E’ stato siglato oggi da Piero Gnudi, Presidente dell’Enel e da Vasil Anastasov, amministratore delegato dell’Ente elettrico statale bulgaro NEK, alla presenza dei ministri degli Esteri dei due paesi Franco Frattini e Solomon Passy, un Memorandum of Understanding (MoU), che va nella direzione di rafforzare la cooperazione tra Italia e Bulgaria in campo energetico, al fine di garantire lo sviluppo del mercato elettrico di quel paese e dell’intera area sud-orientale dell’Europa. “L’atto sottoscritto – ha detto Piero Gnudi - rappresenta il quadro di riferimento dell’accordo siglato da Enel e Nek per partecipare in joint venture al progetto di ripotenziamento e gestione della centrale a lignite di Maritza East III nel sud della Bulgaria, che svolge un ruolo strategico per la fornitura elettrica del paese”. Secondo quanto stabilito dal MoU, il lavoro congiunto di Enel e Nek nel portare avanti il progetto Maritza III sarà orientato a migliorare la competitività del mercato elettrico bulgaro che potrà in tal modo apportare un contributo significativo al soddisfacimento del fabbisogno elettrico dell’Europa sud-orientale. Le parti hanno inoltre concordato che il progetto Maritza III costituisce la base su cui potranno svilupparsi ulteriori iniziative di collaborazione tra Italia e Bulgaria nel settore energetico, riservando un’attenzione particolare agli aspetti relativi alla tutela e alla salvaguardia dell’ambiente. In quest’ambito, verrà studiata la possibilità di altri progetti in comune tra Enel e Nek.

Enel in Bulgaria 2.PDF

PDF (0.02MB) Scarica

Per la diffusione al pubblico e per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, Enel S.p.A. si avvale del sistema di diffusione “eMarket SDIR” e del meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”, entrambi consultabili all’indirizzo www.emarketstorage.com e gestiti da Spafid Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte 10, Milano. Suddetti sistemi sono autorizzati dalla Consob (delibera n. 19878 del 15 febbraio 2017 per il sistema di diffusione “eMarket SDIR” e delibera n. 19879 del 15 febbraio 2017 per il meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”).
Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015, Enel S.p.A. si è avvalsa del meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Computershare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi