COMUNICATO STAMPA

Roma, 10 ottobre 2003 – In merito alle notizie di stampa di questa mattina, Enel precisa che la società non ha alcuna intenzione di “entrare nel nucleare francese” come più volte affermato, ma di raggiungere con Edf un accordo industriale e commerciale per il mercato francese.

 

Il coinvolgimento di Enel nel progetto Epr sulle centrali nucleari di nuova generazione ha uno scopo meramente scientifico, come precisato dal presidente Piero Gnudi, volto al recupero da parte di Enel di competenze tecniche disperse dopo la moratoria nucleare decisa dall’Italia.

 

Non è intenzione di Enel costruire nuove centrali nucleari in Italia, ma di partecipare a gruppi di ricerca su nuove frontiere della produzione di energia elettrica, al pari degli studi che la società sta effettuando nel campo dell’utilizzo dell’idrogeno e di altre fonti rinnovabili.

 

Microsoft Word - Enel Nucleare.doc

PDF (0.08MB) Scarica
Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi