ENEL: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ESAMINA L OFFERTA PER IL PATRIMONIO IMMOBILIARE

Mandato all’ amministratore delegato per verificare la disponibilità di DB-CDC Ixis ad uniformare le condizioni di vendita e adeguare il contenuto economico della proposta di acquisto.

Roma, 3 dicembre 2003 – Il Consiglio di amministrazione di Enel, riunito oggi sotto la presidenza di Piero Gnudi, ha preso in esame l’offerta ricevuta da Deutsche Bank/CDC Ixis per il patrimonio immobiliare oggetto della procedura di vendita.

 

Il Consiglio ha ritenuto l’offerta non rispondente alle condizioni contrattuali previste nella procedura e non soddisfacente per il contenuto economico.

 

Il Consiglio ha peraltro dato mandato all’amministratore delegato Paolo Scaroni di proseguire nel negoziato per verificare la disponibilità di DB/CDC Ixis ad aderire in tempi brevi alle richieste di Enel volte a uniformare le condizioni di vendita a quelle previste dalla procedura ed adeguare il contenuto economico, riservandosi la facoltà di accettare una offerta definitiva così modificata.

Microsoft Word - Offerta per Enel Real Estate.doc

PDF (0.12MB) Scarica

Per la diffusione al pubblico e per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, Enel S.p.A. si avvale del sistema di diffusione “eMarket SDIR” e del meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”, entrambi consultabili all’indirizzo www.emarketstorage.com e gestiti da Spafid Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte 10, Milano. Suddetti sistemi sono autorizzati dalla Consob (delibera n. 19878 del 15 febbraio 2017 per il sistema di diffusione “eMarket SDIR” e delibera n. 19879 del 15 febbraio 2017 per il meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”).
Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015, Enel S.p.A. si è avvalsa del meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Computershare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.