PIENO SUCCESSO PER L EMISSIONE OBBLIGAZIONARIA ENEL DA 1,5 MILIARDI DI EURO

La domanda è stata pari al doppio dell’offerta; investitori per 2/3 internazionali. Soddisfazione della Società per gli spread raggiunti.

 

Roma, 6 maggio 2004 - ENEL S.p.A. (rating A+ da S&P, A1 da Moody’s) ha lanciato oggi sul mercato un’emissione obbligazionaria in Euro a tasso fisso per l’ammontare complessivo di 1,5 miliardi, nell’ambito del programma di Medium Term Note ed in attuazione di quanto deliberato dal Consiglio di Amministrazione tenutosi il 27 gennaio 2004.

L’operazione è strutturata in due tranches di importo pari ad Euro 750 milioni ciascuna, con scadenze 7 e 20 anni.

L’obbligazione settennale, emessa a 99,553, offre una cedola annuale del 4,125%, corrispondente a uno spread di 25 punti base sul tasso swap a 7 anni.

L’obbligazione ventennale, emessa a 98,586, offre una cedola annuale del 5,25%, corrispondente ad uno spread di 48 punti base sul tasso swap a 20 anni.

Il collocamento, rivolto ad investitori istituzionali ed organizzato e diretto da ABN Amro, Banca Imi, Barclays Capital, BNP Paribas e Mediobanca, ha fatto registrare una domanda pari ad oltre il doppio dell'offerta, con una partecipazione degli investitori esteri di circa i 2/3.

Con l'emissione odierna, le obbligazioni Enel collocate pubblicamente e ancora in circolazione salgono a 9, per un controvalore complessivo pari a 7.950 milioni di Euro. Nell'anno in corso giungeranno a scadenza tre bond per complessivi 3,2 miliardi di Euro, al cui rimborso concorrerà l'emissione di oggi, assieme al cash flow di gruppo. 

La Società esprime la propria soddisfazione per i livelli di spread raggiunti, che confermano Enel come uno degli emittenti più apprezzati dagli investitori internazionali.

Microsoft Word - Obbligazioni istituzionali.doc

PDF (0.09MB) Scarica

Per la diffusione al pubblico e per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, Enel S.p.A. si avvale del sistema di diffusione “eMarket SDIR” e del meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”, entrambi consultabili all’indirizzo www.emarketstorage.com e gestiti da Spafid Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte 10, Milano. Suddetti sistemi sono autorizzati dalla Consob (delibera n. 19878 del 15 febbraio 2017 per il sistema di diffusione “eMarket SDIR” e delibera n. 19879 del 15 febbraio 2017 per il meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”).
Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015, Enel S.p.A. si è avvalsa del meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Computershare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi