ENEL: IL MERCATO È APERTO ALLA CONCORRENZA. FAVORITO IL PROCESSO DI LIBERALIZZAZIONE

Roma, 10 febbraio 2005 - Enel non abusa di posizioni dominanti. Nel 2004, ha prodotto soltanto meno del 40% del consumo elettrico nazionale ed il resto è stato soddisfatto dall’import e soprattutto da altri operatori sul mercato, tra cui grandi aziende europee.

L’avvio della Borsa elettrica ha portato a prezzi mediamente inferiori del 9% rispetto a quelli che si sarebbero registrati con le tariffe amministrate dall’Autorità per l’Energia ed il Gas. Questo dimostra che la Borsa elettrica sta funzionando.

L’Italia, tuttavia, potrà beneficiare di prezzi allineati con quelli del resto d’Europa quando sarà garantito un più equilibrato mix di utilizzo dei combustibili. Enel, come è noto, è impegnata in un piano di riconversione di alcune sue centrali dal petrolio al carbone, che quando sarà completato porterà ad una riduzione dei costi di produzione di circa il 30%.

Enel ha sempre favorito il processo di liberalizzazione del mercato elettrico, cedendo – unico caso al mondo – quasi un terzo delle sue centrali ad operatori concorrenti.

Microsoft Word - Mercato elettrico aperto.doc

PDF (0.06MB) Scarica

Per la diffusione al pubblico e per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, Enel S.p.A. si avvale del sistema di diffusione “eMarket SDIR” e del meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”, entrambi consultabili all’indirizzo www.emarketstorage.com e gestiti da Spafid Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte 10, Milano. Suddetti sistemi sono autorizzati dalla Consob (delibera n. 19878 del 15 febbraio 2017 per il sistema di diffusione “eMarket SDIR” e delibera n. 19879 del 15 febbraio 2017 per il meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”).
Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015, Enel S.p.A. si è avvalsa del meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Computershare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi