OBBLIGAZIONI ENEL: CHIUSURA ANTICIPATA IN SEI GIORNI LA DOMANDA HA SUPERATO DEL 70% L OFFERTA

* Oltre 104 mila risparmiatori hanno richiesto poco meno di un miliardo di euro per i titoli a tasso fisso e circa 700 milioni di euro per quelli a tasso variabile, contro un totale di un miliardo di euro offerto.

* Entro lunedì prossimo verranno comunicati: entità delle due tranches, rendimento lordo di entrambe, prezzo di emissione per quella a tasso fisso, godimento e data di pagamento.


Roma, 8 marzo 2005 - Si è chiusa anticipatamente ieri l’Offerta Pubblica di Sottoscrizione di obbligazioni Enel da un miliardo di euro riservata al pubblico dei risparmiatori italiani, che ha visto capofila del collocamento Banca Caboto e Banca Imi.

La domanda complessiva è stata di quasi 1,7 miliardi di euro, di cui poco meno di un miliardo di euro per i titoli a tasso fisso e circa 700 milioni di euro per quelli a tasso variabile.
Il numero complessivo di richieste pervenute è stato di oltre 104.000.

Entro lunedì prossimo verranno comunicati l’entità di ogni singola tranche, il rendimento lordo dei due titoli ed il prezzo di emissione per quello a tasso fisso, il godimento e la data di pagamento.

“Dopo il successo riscosso dall’IPO di Terna e dal collocamento della terza tranche di azioni Enel - ha commentato il presidente della Società Piero Gnudi – in pochi giorni, anche le richieste per le obbligazioni destinate ai risparmiatori italiani hanno superato di gran lunga l’offerta. Un’ulteriore prova della fiducia del pubblico nella solidità e affidabilità di Enel”.

Microsoft Word - Chiusura anticipata.doc

PDF (0.08MB) Scarica

Per la diffusione al pubblico e per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, Enel S.p.A. si avvale del sistema di diffusione “eMarket SDIR” e del meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”, entrambi consultabili all’indirizzo www.emarketstorage.com e gestiti da Spafid Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte 10, Milano. Suddetti sistemi sono autorizzati dalla Consob (delibera n. 19878 del 15 febbraio 2017 per il sistema di diffusione “eMarket SDIR” e delibera n. 19879 del 15 febbraio 2017 per il meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”).
Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015, Enel S.p.A. si è avvalsa del meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Computershare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi