ENEL : CONCLUSA L ACQUISIZIONE DEL 49,5% DEL TRADER RUSSO RUSENERGOSBYT (RES) DAL GRUPPO ESN PER 105 MILIONI DI DOLLARI

  • Res fornisce elettricità in tutto il paese a clienti domestici e a grandi clienti industriali come Gazprom, Rosneft e le Ferrovie: nel 2006 stima di vendere 22 miliardi di KWh
  • Conti: cresce la presenza di Enel in Russia, un mercato dalle straordinarie potenzialità


Roma-Mosca, 21 giugno 2006 – In esecuzione del Memorandum of Undestanding (MoU) siglato a marzo di quest’anno, Enel ha perfezionato oggi l’acquisizione di una partecipazione nel trader russo di energia elettrica RusEnergoSbyt (Res), società che fa capo a Grigory Berezkin presidente del Consiglio di Amministrazione del gruppo Esn.

In particolare, la controllata olandese Enel Investment Holding ha acquisito il 49,5% del capitale di Res Holdings, una società olandese che possiede a sua volta il 100% di Res, per un corrispettivo di 105 milioni di dollari, in linea con quanto previsto dal MoU.

Res fornisce elettricità in tutto il paese a grandi clienti industriali come Gazprom, Rosneft e le Ferrovie Russe così come a un gran numero di clienti domestici. Res prevede di raddoppiare le vendite dagli 11 terawattora (TWh) del 2005 a 22 TWh nel 2006. Nel 2005, Res ha registrato ricavi per 285 milioni di euro e un Ebitda di 11 milioni di euro.

Fulvio Conti, amministratore delegato di Enel ha commentato: “Consideriamo strategica la collaborazione con il nostro partner russo Esn con il quale lavoriamo con soddisfazione da tempo: con il perfezionamento dell’acquisizione di una quota rilevante di Res, Enel potenzia ulteriormente la sua presenza sul mercato russo delle energia elettrica, un mercato caratterizzato da uno straordinario potenziale di crescita”.

Grigory Berezkin, presidente del Consiglio di Amministrazione del Gruppo Esn, ha dichiarato: “ESN desidera realizzare nuovi progetti in partnership con Enel, una società dalla reputazione impeccabile e dall’esperienza globale. Il settore dell’energia in Russia presenta  interessanti opportunità di investimento e la nostra joint venture con Enel avrà un ruolo attivo nella creazione di un futuro stabile per il settore energetico”.

Microsoft Word - Closing Rusenergosbyt.doc

PDF (0.1MB) Scarica

Per la diffusione al pubblico e per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, Enel S.p.A. si avvale del sistema di diffusione “eMarket SDIR” e del meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”, entrambi consultabili all’indirizzo www.emarketstorage.com e gestiti da Spafid Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte 10, Milano. Suddetti sistemi sono autorizzati dalla Consob (delibera n. 19878 del 15 febbraio 2017 per il sistema di diffusione “eMarket SDIR” e delibera n. 19879 del 15 febbraio 2017 per il meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”).
Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015, Enel S.p.A. si è avvalsa del meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Computershare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.