ENEL RAFFORZA LA PROPRIA PRESENZA IN BULGARIA CONSOLIDANDO IL CONTROLLO DI MARITZA EAST III

  • Enel ha acquisito dalla americana Entergy il 40% di Maritza East III Power Holding (già ne possedeva il 60%) e il 100% di Maritza O&M Holding Netherlands. Grazie a questa operazione, Enel dispone ora del 73% del capitale di Maritza East III Power Company, la società che possiede una delle più grandi centrali termoelettriche del Paese (840 MW), e la stessa quota di Maritza East 3 Operating Company, la società che cura la gestione e la manutenzione dell’impianto.
  • Conti: intendiamo crescere ulteriormente in Bulgaria sia nella generazione di energia elettrica sia nelle infrastrutture per l’energia: lo consideriamo un paese chiave per la nostra strategia di crescita nell’Europa Centro Orientale.

Roma, 16 giugno 2006 – Enel ha acquisito da Entergy Power Bulgaria Ltd (Entergy) il 40% del capitale di Maritza East III Power Holding B.V., una società olandese titolare del 73% di Maritza East III Power Company AD, la società bulgara che a sua volta possiede la centrale di Maritza East III, situata nel sud-est del paese vicino a Stara Zagora. Nel 2003 Enel aveva già acquisito da Entergy il 60% del capitale di Maritza East III Power Holding B.V., assumendo la guida nella gestione e nel processo di ammodernamento dell’impianto a lignite (840 MW) di Maritza East III, una delle più importanti centrali elettriche bulgare.

Fulvio Conti, amministratore delegato di Enel ha commentato: “L’incremento della partecipazione in Maritza East III rafforza la posizione di Enel in Bulgaria, un paese chiave per la nostra strategia di crescita nell’Europa Centro Orientale, nel quale intendiamo sviluppare ulteriormente la nostra presenza sia nella produzione di energia elettrica sia nelle infrastrutture per l’energia”.

Enel ha inoltre acquisito, sempre da Entergy, l’intero capitale di Maritza O&M Holding Netherlands B.V., una società olandese che possiede il 73% di Maritza East 3 Operating Company AD, la società bulgara incaricata della gestione e della manutenzione della centrale di Maritza East III. Il 27% di entrambe le società bulgare rimane di proprietà di NEK, la società nazionale per l’energia elettrica.

Per le due acquisizioni  (Maritza East III Power Holding B.V., 40% del capitale, e Maritza O&M Holding Netherlands B.V., 100% del capitale) Enel ha versato a Entergy un corrispettivo complessivo di 47,5 milioni di euro.

Enrico Viale, responsabile Enel per i Balcani ha sottolineato come: “L’operazione consolida il ruolo di Enel nello sviluppo del sistema energetico dell’area e la nostra partnership con NEK”.

 

Microsoft Word - Maritza III.doc

PDF (0.1MB) Scarica

Per la diffusione al pubblico e per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, Enel S.p.A. si avvale del sistema di diffusione “eMarket SDIR” e del meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”, entrambi consultabili all’indirizzo www.emarketstorage.com e gestiti da Spafid Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte 10, Milano. Suddetti sistemi sono autorizzati dalla Consob (delibera n. 19878 del 15 febbraio 2017 per il sistema di diffusione “eMarket SDIR” e delibera n. 19879 del 15 febbraio 2017 per il meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”).
Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015, Enel S.p.A. si è avvalsa del meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Computershare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.