ENEL E ACCIONA LANCIANO UN'OPA DA 41,30 EURO PER AZIONE SU ENDESA

Madrid/Roma, 11 aprile 2007 – Enel S.p.A. (Enel), attraverso la controllata Enel Energy Europe S.r.l. (EEE), e Acciona S.A (Acciona), di seguito gli “Offerenti”, dopo la pubblicazione del risultato negativo dell’Offerta Pubblica di Acquisto di azioni Endesa S.A. (Endesa) lanciata da E.on Zwölfte Verwaltungs GmbH, hanno presentato oggi dinanzi alla Comision Nacional del Mercado de Valores (CNMV) un’offerta congiunta per il 100% delle azioni di Endesa.

I termini principali dell’offerta sono i seguenti:

1. L’Offerta sarà lanciata sul 100% del capitale sociale di Endesa, rappresentato da 1.058.752.117 azioni del valore nominale di 1,20 euro ciascuna.

2. Il prezzo offerto agli azionisti di Endesa sarà di 41,30 euro per azione, pagati interamente in contanti, ed è pari al prezzo di 41 euro per azione di Endesa che fu annunciato dagli Offerenti il 26 marzo 2007, incrementato di un importo equivalente agli interessi maturati su questa cifra, al tasso Euribor a tre mesi, dal giorno 26 marzo 2007 fino al 31 maggio 2007 (importo arrotondato per eccesso). Dallo stesso prezzo di offerta saranno detratti i dividendi (inclusi eventuali dividendi straordinari e strumenti analoghi) che dovessero essere distribuiti da Endesa dalla data della presentazione dell’Offerta alla data di pubblicazione dei risultati della stessa (entrambe le date saranno incluse ai fini del possibile aggiustamento).

3. Gli impegni di pagamento che derivano dall’Offerta saranno garantiti con avallo bancario che sarà presentato alla CNMV entro due giorni da oggi, come stabilito dal Regio Decreto 1197 del 26 luglio 1991 che regola le offerte pubbliche.

4. L’efficacia dell’Offerta è soggetta alla piena realizzazione delle seguenti condizioni, che potranno peraltro formare oggetto di rinuncia:

(i) che l’Offerta sia accettata da una percentuale del capitale sociale di Endesa che, sommata alle azioni già possedute direttamente e indirettamente dagli Offerenti, sia superiore al 50%;

(ii) che prima della fine del periodo di accettazione dell’Offerta: (a) l’Assemblea degli azionisti di Endesa approvi la modifica di alcuni articoli dello statuto che limitano il diritto di voto degli azionisti e rimuova ogni altro ostacolo al controllo della società in relazione alla composizione del consiglio di amministrazione; (b) ogni deliberazione in merito sia iscritta presso il “Registro Mercantil” di Madrid.


5. Gli offerenti notificheranno l’operazione di concentrazione derivante dall’Offerta alla Commissione Europea in accordo le disposizioni sul controllo delle concentrazioni tra imprese (Regolamento 139 del 20 gennaio 2004) così come alle autorità antitrust di ogni altro paese interessato.

6. L’Offerta è soggetta ad una serie di autorizzazioni di carattere amministrativo. A tal fine, gli offerenti effettueranno le opportune notifiche alla Comisiòn Nacional de Energia e alla Secretarìa General de Energia del Ministero dell’Industria, Turismo e Commercio spagnolo, così come alle autorità amministrative e regolatorie di ogni altro paese interessato.

7. Tenendo conto che le azioni di Endesa sono quotate presso il New York Stock Exchange (nella forma di American Depositary Shares) e che sono inoltre quotate alla Borsa “Off Shore” (Registro de Valores Extranjeros) di Santiago del Cile, gli offerenti espleteranno tutte le formalità richieste per presentare o estendere l’Offerta a queste giurisdizioni.

8. Una volta che l’Offerta sia autorizzata dalla CNMV, il prospetto e ogni altra informazione rilevante saranno resi disponibili al pubblico nei modi e nei tempi richiesti dalla legge.

Microsoft Word - Deposito prospetto OPA.doc

PDF (0.12MB) Scarica

Per la diffusione al pubblico e per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, Enel S.p.A. si avvale del sistema di diffusione “eMarket SDIR” e del meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”, entrambi consultabili all’indirizzo www.emarketstorage.com e gestiti da Spafid Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte 10, Milano. Suddetti sistemi sono autorizzati dalla Consob (delibera n. 19878 del 15 febbraio 2017 per il sistema di diffusione “eMarket SDIR” e delibera n. 19879 del 15 febbraio 2017 per il meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”).
Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015, Enel S.p.A. si è avvalsa del meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Computershare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi