ENEL FIRMA CON LA BANCA EUROPEA PER LA RICOSTRUZIONE E LO SVILUPPO (EBRD) UN ACCORDO PER LA CESSIONE DI UNA PARTECIPAZIONE DI MINORANZA IN OGK-5

In base all’accordo la controllata Enel Investment Holding B.V. cederà a EBRD una partecipazione del 4,1% circa di OGK-5 per un corrispettivo di circa 175 milioni di euro.

Roma/Mosca, 7 maggio 2008 – E’ stato stipulato in data odierna l’accordo tra Enel Investment Holding B.V. (EIH, società di diritto olandese il cui capitale risulta interamente posseduto da Enel S.p.A.) e la Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (EBRD) avente ad oggetto la cessione a quest’ultima da parte di EIH di una partecipazione di minoranza pari al 4,1% circa del capitale della società di generazione elettrica russa OAO OGK-5 (OGK-5), per un corrispettivo di circa 175 milioni di euro al cambio attuale euro/rublo.

Si ricorda che, per effetto dell’offerta pubblica di acquisto (OPA) obbligatoria promossa sull’intero capitale di OGK-5, EIH risulta attualmente titolare del 59,88% del capitale di tale società.

Il corrispettivo per la cessione del 4,1% circa del capitale di OGK-5 a EBRD è stato fissato applicando un prezzo unitario identico a quello dell’OPA effettuata da EIH su OGK-5 (pari a 4,4275 rubli per azione).

A seguito della cessione della partecipazione in OGK-5 oggetto dell’odierno accordo con EBRD, EIH rimarrà titolare del 55,8% circa del capitale di OGK-5, ossia di una quota idonea a garantirle l’effettivo controllo di tale società attraverso la possibilità di designare la maggioranza dei componenti il consiglio di amministrazione.

In data odierna le parti hanno stipulato anche i patti parasociali, che confermano l’impegno di EIH a trasferire ad OGK-5 le best practices internazionali in materia di tutela ambientale ed a fare applicazione al contempo di principi di corporate governance rispettosi delle minoranze azionarie di OGK-5.

EBRD risulta già titolare di una partecipazione dell’1,1% del capitale di OGK-5, acquisita nel novembre 2006 in occasione dell’offerta pubblica iniziale (IPO) sui mercati internazionali del capitale di tale società. L’incremento della partecipazione di EBRD in OGK-5 conseguente all’attuazione dell’odierno accordo potrà agevolare l’implementazione dei piani di EIH intesi ad allineare le performance tecnico-operative delle centrali di OGK-5 alle best practices internazionali.

OGK-5 è stata costituita nel 2004 nel contesto della riforma del settore elettrico ed è una delle sei società russe di generazione oggetto di privatizzazione, con impianti in diverse parti del Paese. OGK-5, in particolare, comprende quattro centrali termoelettriche situate nelle regioni più sviluppate e in rapida crescita:

  • una centrale alimentata a gas da 2.400 MW a Konakovskaya nella regione di Tver (Russia Centrale);
  • una centrale alimentata a gas da 1.290 MW a Nevinnomysskaya nella regione di Stavropol (Russia Meridionale);
  • una centrale alimentata a carbone da 3.800 MW a Reftinskaya nella regione di Sverdlovsk (Urali);
  • una centrale alimentata a gas da 1.182 MW a Sredneuralskaya nella regione di Sverdlovsk (Urali).

Nel corso dell’esercizio 2007, OGK-5 ha registrato ricavi per 33.465 milioni di rubli, un risultato operativo di 1.768 milioni di rubli e un risultato netto di 1.995 milioni di rubli, avendo prodotto 36,346 TWh di elettricità.

  

Microsoft Word - Vendita azioni OGK-5 a EBRD.doc

PDF (0.06MB) Scarica

Enel S.p.A. procede alla diffusione al pubblico delle informazioni regolamentate mediante l’utilizzo dello SDIR NIS, gestito da BIt Market Services, società del Gruppo London Stock Exchange, avente sede in Piazza degli Affari n. 6, Milano. Enel S.p.A. per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, ha aderito, a far data dal 1° luglio 2015, al meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “eMarket Storage, consultabile all’indirizzo www.emarketstorage.com, gestito dalla suindicata BIt Market Services S.p.A. e autorizzato dalla Consob con delibera n. 19067 del 19 novembre 2014. Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015 Enel S.p.A. si è avvalsa al meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Compurteshare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.

 

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi