ENEL ENTRA NEL DOW JONES SUSTAINABILITY INDEX 2009

¿ I fondi etici internazionali rappresentano oggi il 6% del capitale del gruppo guidato dall’AD Fulvio Conti, che corrisponde ad un investimento pari a circa 2,4 miliardi di euro ai prezzi di Borsa attuali. ¿ Enel entra anche nel più ristretto indice STOXX di Dow Jones composto dalle prime 160 aziende del mondo.

Roma, 4 settembre 2008 - Per il quinto anno consecutivo, Enel nel 2009  farà parte del prestigioso Dow Jones Sustainability World Index, e sarà l’unica utility italiana presente nell’ancor più selettivo indice STOXX di Dow Jones formato dalle prime 160 aziende del mondo. 

Gli indici di sostenibilità di Dow Jones sono un benchmark di borsa mondiale che misura con rigorosi criteri internazionali la performance delle più importanti aziende che operano in maniera "sostenibile" sotto un profilo economico, sociale e ambientale.

Gli indici di sostenibilità orientano le scelte di portafoglio dei fondi etici internazionali. Sulla base dei dati di giugno 2008, questi fondi hanno in portafoglio il 18% del flottante istituzionale di Enel, ovvero il 6% del capitale sociale, che misurato ai prezzi di borsa correnti equivale ad un investimento pari a circa 2,4 miliardi di euro. I fondi che oggi sono presenti nel capitale Enel sono principalmente basati in Nord America e Regno Unito (35%), in Germania (24%) e nei Paesi Bassi (13%).  

Enel ha migliorato la sua performance nella graduatoria finale del Dow Jones Sustainability World Index rispetto a quello dell’anno precedente nei settori ambientale e sociale, consolidando così l’apprezzamento degli analisti finanziari di Sostenibilità rispetto al proprio impegno in termini di Responsabilità Economica, Sociale e Ambientale.

Per la stesura del Bilancio di Sostenibilità propedeutico all’ingresso negli indici, Enel dal 2007 ha adottato le linee guida GRI-G3 (Global Reporting Initiative), un network composto da migliaia di esperti che hanno messo a punto il più avanzato e severo standard di rendicontazione di sostenibilità su scala internazionale. Enel è tra le prime aziende al mondo ad aver ottenuto per il secondo anno consecutivo il massimo livello di A+  di conformità e applicazione alle linee guida GRI-G3.

La performance etica di Enel è stata inoltre premiata dalla presenza in altri indici di sostenibilità, tra i quali The ASPI Eurozone® (Advanced Sustainable Performance Index), AXIA Euro Ethical, AXIA CSR Euro, KLD Global Sustainability Indexes, Pacific Sustainability Index (best in class), Ethical Index by E.Capital Partners.

TESTO FINTO: LOREM IPSUM LOTRL MINUL DERTOPO BOLOREVT MIOUN

PDF (0.06MB) Scarica

Per la diffusione al pubblico e per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, Enel S.p.A. si avvale del sistema di diffusione “eMarket SDIR” e del meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”, entrambi consultabili all’indirizzo www.emarketstorage.com e gestiti da Spafid Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte 10, Milano. Suddetti sistemi sono autorizzati dalla Consob (delibera n. 19878 del 15 febbraio 2017 per il sistema di diffusione “eMarket SDIR” e delibera n. 19879 del 15 febbraio 2017 per il meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”).
Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015, Enel S.p.A. si è avvalsa del meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Computershare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi