ENEL: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ESERCITA LA DELEGA AD AUMENTARE IL CAPITALE SOCIALE PER UN MASSIMO DI 8 MILIARDI DI EURO

- Deliberata l’attuazione della delega ad aumentare il capitale sociale per un importo massimo, comprensivo di sovrapprezzo, di 8 miliardi di euro entro il 31 dicembre 2009.
- Rinviata ad una successiva riunione consiliare, da tenersi nell’imminenza dell’avvio dell’operazione, la definizione dell’esatto ammontare dell’aumento di capitale e delle ulteriori caratteristiche dell’offerta.

Roma, 6 maggio 2009 – Il Consiglio di Amministrazione di Enel SpA, riunitosi oggi a Roma sotto la presidenza di Piero Gnudi, ha deliberato di dare attuazione alla delega attribuitagli dall’Assemblea del 29 aprile 2009 ad aumentare in via scindibile ed a pagamento il capitale sociale per un importo massimo, comprensivo di sovrapprezzo, di 8 miliardi di euro, fissando al 31 dicembre 2009 il termine ultimo di sottoscrizione delle azioni di nuova emissione.

L’aumento in questione avrà luogo mediante emissione di azioni ordinarie con godimento 1° gennaio 2009, da offrire in opzione agli azionisti Enel in proporzione al numero di azioni possedute.

Le condizioni definitive di emissione saranno fissate da un successivo Consiglio di Amministrazione che sarà convocato nei giorni immediatamente precedenti l’avvio dell’offerta in opzione. In tale occasione il Consiglio di Amministrazione individuerà anche il prezzo unitario di sottoscrizione delle azioni di nuova emissione (inclusivo del sovrapprezzo), nonché il numero di tali azioni e il relativo rapporto di assegnazione in opzione, determinando in tal modo l’esatto ammontare dell’aumento di capitale.

Il Consiglio di Amministrazione ha altresì disposto la presentazione alla Consob del prospetto informativo relativo all’aumento di capitale, la cui pubblicazione dovrà formare oggetto di preventiva autorizzazione da parte della stessa Consob in base alla normativa vigente.

Microsoft Word - Aumento capitale sociale.doc

PDF (0.05MB) Scarica

Per la diffusione al pubblico e per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, Enel S.p.A. si avvale del sistema di diffusione “eMarket SDIR” e del meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”, entrambi consultabili all’indirizzo www.emarketstorage.com e gestiti da Spafid Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte 10, Milano. Suddetti sistemi sono autorizzati dalla Consob (delibera n. 19878 del 15 febbraio 2017 per il sistema di diffusione “eMarket SDIR” e delibera n. 19879 del 15 febbraio 2017 per il meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”).
Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015, Enel S.p.A. si è avvalsa del meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Computershare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi