ENEL: CONCLUSO L ACQUISTO DALLA CANADESE STRATIC DI LICENZE ESPLORATIVE E DI ASSET NEL GAS IN NORD ITALIA

Valore dell’acquisizione, 33 milioni di euro Gli asset comprendono riserve per 0,7 miliardi di metri cubi nel campo Longanesi in Emilia Romagna.


Roma, 20 aprile 2010 – Enel Trade, controllata di Enel che opera nel campo degli approvvigionamenti di materie prime energetiche e del trading, ha finalizzato l’acquisto degli asset nel settore gas dalla società canadese Stratic Energy Corporation, in esecuzione dell’accordo firmato a novembre 2009. Tali asset comprendono riserve per circa 0,7 miliardi di metri cubi e alcune licenze esplorative per un valore complessivo di 33 milioni di euro.

L’acquisizione ha per oggetto l’intero portafoglio gas di Stratic in Italia che comprende le licenze di San Marco e Casale Cocchi per il giacimento di Longanesi in Emilia Romagna, e altri diritti esplorativi in Italia.

Enel verserà a Stratic ulteriori 6,6 milioni di euro se la prima fase di produzione avrà inizio entro la fine del 2011, con la possibilità di ridurre proporzionalmente il pagamento fino ad un importo nullo se la produzione avrà inizio dal 2013.

L’acquisizione degli asset di Stratic segna un ulteriore passo avanti nella strategia di Enel di integrazione verticale, garantendo l’accesso diretto alle materie prime energetiche.

In questa prospettiva, a gennaio di quest’anno, un consorzio formato da Enel (27,5%), Repsol (52,5%) nel ruolo di operatore, e Gdf-Suez (20%) ha firmato con l’Agenzia nazionale algerina per la valorizzazione degli idrocarburi Alnaft e con la società petrolifera di Stato Sonatrach un contratto di esplorazione e sfruttamento del campo di gas “South-East Illizi”, nel sud-est dell’Algeria.

A maggio 2009, Enel ha costituito con Total una joint venture che si è aggiudicata un blocco di esplorazione nel Delta del Nilo nell’ambito dell’“International Bid Round” lanciato dall’egiziana EGAS nel 2008. La joint venture è posseduta al 90% da Total (operatore) e al 10% da Enel.

Enel, inoltre, possiede una quota del 19,6% in SeverEnergia, una società russa gestita in partnership con Gazprom ed Eni le cui società controllate contano su riserve in via di sviluppo pari a circa 5 miliardi di barili equivalenti di petrolio.

TESTO FINTO: LOREM IPSUM LOTRL MINUL DERTOPO BOLOREVT MIOUN

PDF (0.05MB) Scarica

Per la diffusione al pubblico e per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, Enel S.p.A. si avvale del sistema di diffusione “eMarket SDIR” e del meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”, entrambi consultabili all’indirizzo www.emarketstorage.com e gestiti da Spafid Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte 10, Milano. Suddetti sistemi sono autorizzati dalla Consob (delibera n. 19878 del 15 febbraio 2017 per il sistema di diffusione “eMarket SDIR” e delibera n. 19879 del 15 febbraio 2017 per il meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”).
Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015, Enel S.p.A. si è avvalsa del meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Computershare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi