ENEL: L ASSEMBLEA APPROVA IL BILANCIO 2009 E NOMINA IL NUOVO COLLEGIO SINDACALE

- Approvato il bilancio al 31 dicembre 2009; deliberato un dividendo di 25 centesimi di euro per azione per l’intero esercizio 2009 (10 centesimi già versati quale acconto a novembre 2009 e i rimanenti 15 centesimi in pagamento a titolo di saldo nel mese di giugno 2010).
- Nominato il nuovo Collegio Sindacale per il triennio 2010-2012.
- Approvate le modifiche allo Statuto sociale ed al Regolamento assembleare in adeguamento alle novità introdotte dal Decreto Legislativo n. 27/2010 (di recepimento della Direttiva comunitaria 2007/36 sull’esercizio di alcuni diritti degli azionisti di società quotate).

Roma, 29 aprile 2010 – Si è riunita oggi a Roma, sotto la presidenza di Piero Gnudi, l’Assemblea ordinaria e straordinaria degli Azionisti dell’Enel S.p.A.

Nella parte ordinaria è stato anzitutto approvato il bilancio di esercizio dell’Enel S.p.A. al 31 dicembre 2009 e presentato il bilancio consolidato.
Su proposta del Consiglio di Amministrazione è stato quindi deliberato un dividendo per l’intero esercizio 2009 pari a 25 centesimi di euro per azione e la distribuzione di 15 centesimi di euro per azione a titolo di saldo, tenuto conto dell’acconto di 10 centesimi di euro per azione già pagato nel mese di novembre 2009. L’indicato saldo del dividendo verrà messo in pagamento a decorrere dal prossimo 24 giugno 2010, previo stacco in data 21 giugno della cedola n. 16.

L’Assemblea ha inoltre rinnovato il Collegio Sindacale, che sarà pertanto composto da Sergio Duca (nominato Presidente in quanto espresso dalla lista di minoranza presentata da un raggruppamento di investitori istituzionali), Carlo Conte e Gennaro Mariconda quali Sindaci effettivi (entrambi confermati nella carica e tratti dalla lista presentata dall’azionista di riferimento Ministero dell’Economia e delle Finanze), nonché Antonia Francesca Salsone e Franco Tutino quali Sindaci supplenti (tratti, rispettivamente, dalle indicate liste presentate dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e da un raggruppamento di investitori istituzionali). Il Collegio Sindacale così nominato resterà in carica fino all’approvazione del bilancio dell’esercizio 2012. Le liste di provenienza e i profili professionali dei componenti il nuovo Collegio Sindacale sono reperibili sul sito internet aziendale (www.enel.com).

Sono state infine deliberate, su proposta del Consiglio di Amministrazione, alcune modifiche al Regolamento assembleare (in sede ordinaria) e allo Statuto sociale (in sede straordinaria) al fine di adeguarne i contenuti alle novità introdotte dal Decreto Legislativo n. 27/2010 (che ha recepito nell’ordinamento italiano la Direttiva 2007/36/CE) nei meccanismi di funzionamento delle assemblee di società quotate. Coerentemente alla tempistica di entrata in vigore delle disposizioni del Decreto Legislativo n. 27/2010, le indicate modifiche al Regolamento assembleare ed allo Statuto sociale inizieranno ad avere applicazione a decorrere dalle Assemblee il cui avviso di convocazione sia stato pubblicato dopo il 31 ottobre 2010.

Il Consiglio di Amministrazione si è infine riservato il compito di procedere – entro l’indicato termine del 31 ottobre 2010 ed alla luce del completamento del quadro normativo di riferimento, nonché delle indicazioni che dovessero essere formulate dalle associazioni di categoria – ad alcune ulteriori modifiche di adeguamento del testo statutario alle disposizioni del Decreto Legislativo n. 27/2010, avvalendosi a tale riguardo dei poteri che la legge e lo statuto riconoscono al Consiglio medesimo. 

Microsoft Word - Esiti Assemblea Enel 29.4.2010.doc

PDF (0.06MB) Scarica

Enel S.p.A. procede alla diffusione al pubblico delle informazioni regolamentate mediante l’utilizzo dello SDIR NIS, gestito da BIt Market Services, società del Gruppo London Stock Exchange, avente sede in Piazza degli Affari n. 6, Milano. Enel S.p.A. per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, ha aderito, a far data dal 1° luglio 2015, al meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “eMarket Storage, consultabile all’indirizzo www.emarketstorage.com, gestito dalla suindicata BIt Market Services S.p.A. e autorizzato dalla Consob con delibera n. 19067 del 19 novembre 2014. Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015 Enel S.p.A. si è avvalsa al meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Compurteshare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.

 

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi