RAGGIUNTO L ACCORDO PER LA CESSIONE DELLE RETI ELETTRICHE DI TRASMISSIONE DI ENDESA A RED ELECTRICA DE ESPANA

L’accordo, la cui efficacia è subordinata all’ottenimento delle necessarie autorizzazioni amministrative, prevede un corrispettivo complessivo di circa 1.478 milioni di euro.

Roma, 1° luglio 2010 – Enel S.p.A. (“Enel”) informa che la controllata spagnola Endesa S.A. (“Endesa”) ha raggiunto in data odierna un accordo con Red Eléctrica de Espana S.A. (“REE”) relativo alla cessione ad una società controllata da REE delle reti di trasmissione di energia elettrica di cui risulta titolare Endesa Distribucion Electrica S.L., società a sua volta interamente posseduta da Endesa. Tale cessione viene effettuata in conformità a quanto disposto dalla Ley 17/2007, che obbliga le società di distribuzione di energia elettrica a vendere le proprie reti di trasmissione a REE, individuata dalla medesima legge come unico soggetto destinato a svolgere le attività di trasmissione.

L’accordo ha per oggetto sia asset in servizio, per i quali è prevista già nel 2010 una specifica remunerazione a titolo di trasmissione dell’energia elettrica, sia asset in fase di costruzione e che entreranno in servizio nel corso del 2010, per i quali è prevista analoga remunerazione a titolo di trasmissione dell’energia elettrica a partire dal 2011. Le reti di trasmissione oggetto di cessione sono situate nel territorio peninsulare e nelle isole Canarie e Baleari.

Il corrispettivo complessivo è stato pattuito in 1.478.128.000 euro di cui: 1.269.856.000 euro per quanto riguarda la cessione degli asset in servizio, 142.272.000 euro per la cessione degli asset in fase di costruzione e 66 milioni di euro quale corrispettivo per la manutenzione delle reti cedute. Con riferimento a quest’ultimo corrispettivo,  contestualmente all’accordo sopra indicato è stato infatti stipulato un contratto in forza del quale Endesa Distribucion Electrica S.L. provvederà a fornire la necessaria assistenza tecnica a REE per la manutenzione delle reti cedute per un periodo di quattro anni.

L’efficacia dell’accordo è subordinata all’ottenimento delle necessarie autorizzazioni amministrative.

Fulvio Conti Amministratore delegato e Direttore generale di Enel ha così commentato l’accordo: "Con l’operazione annunciata si compie un ulteriore passo avanti nella realizzazione del nostro piano di ottimizzazione di portafoglio e di rafforzamento della struttura patrimoniale. Tale cessione, unitamente alle altre dismissioni già avviate e alle azioni in corso di miglioramento del cash-flow operativo, ci consentirà di confermare l’obiettivo annunciato ai mercati di ridurre l’indebitamento finanziario netto di Gruppo a 45 miliardi di euro”.

Microsoft Word - Cessione reti elettriche Endesa.doc

PDF (0.05MB) Scarica

Per la diffusione al pubblico e per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, Enel S.p.A. si avvale del sistema di diffusione “eMarket SDIR” e del meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”, entrambi consultabili all’indirizzo www.emarketstorage.com e gestiti da Spafid Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte 10, Milano. Suddetti sistemi sono autorizzati dalla Consob (delibera n. 19878 del 15 febbraio 2017 per il sistema di diffusione “eMarket SDIR” e delibera n. 19879 del 15 febbraio 2017 per il meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”).
Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015, Enel S.p.A. si è avvalsa del meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Computershare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi