OFFERTA DI AZIONI ENEL GREEN POWER

Roma, 28 ottobre 2010 – Enel S.p.A. (“Enel”), nell’ambito dell’offerta pubblica iniziale di azioni Enel Green Power (“EGP”), ha condiviso con i Joint Global Coordinator e i Joint Bookrunner dell’operazione e fermo restando l’intervallo di valorizzazione indicativa compreso tra un minimo non vincolante di euro 1,80 per azione ed un massimo vincolante di euro 2,10 per azione (quest’ultimo pari al prezzo massimo di collocamento), di considerare manifestazioni d’interesse a partire da euro 1,60 per azione al fine di consentire la migliore valorizzazione di un asset di rilievo quale EGP.
 
Enel, nel rispetto della sua tradizione di attenzione al mercato, ha voluto in questo modo anche valorizzare l’attenzione che numerosi piccoli azionisti, in Italia ed in Spagna, hanno confermato alla Società, prenotando ad oggi una quantità molto rilevante di azioni EGP oggetto dell’offerta.

Questa scelta consentirà ad EGP di avere un azionariato bilanciato tra azionisti retail e investitori istituzionali tale da stabilizzare il valore dell’azione e dare liquidità al titolo, in un’operazione trasparente e di pieno rispetto delle indicazioni di mercato che potrà creare ancora più valore per tutti gli azionisti.

Si ricorda che il prezzo finale a cui verranno collocate le azioni di EGP - che non potrà essere superiore al prezzo massimo di collocamento sopra indicato e risulterà identico sia per l’offerta pubblica che per l’offerta istituzionale – sarà comunque determinato da Enel, sentiti i Global Coordinator e i Joint Bookrunner, solo al termine del periodo di offerta e reso noto al mercato secondo le modalità previste nel prospetto informativo.

Microsoft Word - Offerta azioni EGP.doc

PDF (0.04MB) Scarica

Per la diffusione al pubblico e per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, Enel S.p.A. si avvale del sistema di diffusione “eMarket SDIR” e del meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”, entrambi consultabili all’indirizzo www.emarketstorage.com e gestiti da Spafid Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte 10, Milano. Suddetti sistemi sono autorizzati dalla Consob (delibera n. 19878 del 15 febbraio 2017 per il sistema di diffusione “eMarket SDIR” e delibera n. 19879 del 15 febbraio 2017 per il meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”).
Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015, Enel S.p.A. si è avvalsa del meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Computershare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi