OFFERTA DI AZIONI ENEL GREEN POWER: ESERCITATA LA GREENSHOE

Roma, 3 dicembre 2010 – Con riferimento all’offerta globale di vendita di azioni Enel Green Power (“EGP”), Enel S.p.A. (“Enel”) informa che i Joint Global Coordinator hanno comunicato in data odierna, in conformità a quanto previsto nel prospetto informativo, l’esercizio dell’opzione di acquisto (c.d. greenshoe) per complessive 126.456.258 azioni EGP, pari a circa il 9% dell’offerta globale di vendita.

Il trasferimento delle azioni EGP oggetto della greenshoe e il pagamento del relativo corrispettivo, basato sul prezzo definitivo di offerta di 1,6 euro per azione e quindi pari complessivamente a circa 202 milioni di euro, avverrà il prossimo 9 dicembre.

A seguito dell’esercizio della greenshoe l’offerta globale di vendita ha comportato pertanto l’assegnazione di 1.541.456.258 azioni EGP, pari al 30,8% del relativo capitale sociale, e ha consentito ad Enel di realizzare un incasso complessivo di circa 2,4 miliardi di euro al netto di spese e commissioni, con una conseguente riduzione dell’indebitamento finanziario netto consolidato di pari importo, mentre la quota di partecipazione di Enel in EGP si è venuta ad attestare al 69,2% del capitale sociale.

Microsoft Word - Esercizio opzione greenshoe IPO EGP.doc

PDF (0.04MB) Scarica

Per la diffusione al pubblico e per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, Enel S.p.A. si avvale del sistema di diffusione “eMarket SDIR” e del meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”, entrambi consultabili all’indirizzo www.emarketstorage.com e gestiti da Spafid Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte 10, Milano. Suddetti sistemi sono autorizzati dalla Consob (delibera n. 19878 del 15 febbraio 2017 per il sistema di diffusione “eMarket SDIR” e delibera n. 19879 del 15 febbraio 2017 per il meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”).
Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015, Enel S.p.A. si è avvalsa del meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Computershare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.