ENEL GREEN POWER: PRESENTAZIONE DI UNA CANDIDATURA AI FINI DELLA INTEGRAZIONE DELLA COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Roma, 20 aprile 2011 – Si informa che è stata presentata da parte del socio Fondazione Enpam una candidatura ai fini dell’integrazione della composizione del Consiglio di Amministrazione, all’ordine del giorno dell’Assemblea ordinaria il cui svolgimento è in programma per il 27 aprile 2011, in prima convocazione, e, occorrendo, il 28 aprile 2011, in seconda convocazione.
In particolare, la Fondazione Enpam ha presentato la seguente candidatura:
* Giovanni Pietro Malagnino
Il candidato ha attestato il possesso dei requisiti di onorabilità stabiliti dalla legge, nonché dei requisiti di indipendenza stabiliti dalla normativa vigente e dal Codice di Autodisciplina delle società quotate.
Tale candidatura, unitamente alla relativa documentazione a corredo, è da oggi a disposizione del pubblico presso la sede sociale, nell’apposita sezione del sito internet della Società (www.enelgreenpower.com, sezione Azienda/Governance/Assemblee degli azionisti 2011/Integrazione della composizione del Consiglio di Amministrazione), nonché sul sito internet di Borsa Italiana S.p.A. (www.borsaitaliana.it).

Microsoft Word - Pproposte integrazione CdA EGP.doc

PDF (0.06MB) Scarica

Per la diffusione al pubblico e per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, Enel S.p.A. si avvale del sistema di diffusione “eMarket SDIR” e del meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”, entrambi consultabili all’indirizzo www.emarketstorage.com e gestiti da Spafid Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte 10, Milano. Suddetti sistemi sono autorizzati dalla Consob (delibera n. 19878 del 15 febbraio 2017 per il sistema di diffusione “eMarket SDIR” e delibera n. 19879 del 15 febbraio 2017 per il meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”).
Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015, Enel S.p.A. si è avvalsa del meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Computershare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.