ENEL GREEN POWER NORTH AMERICA HA CONCLUSO UN ACCORDO DI TAX EQUITY PARTNERSHIP

Enel Green Power North America ha concluso un accordo di tax equity partnership per circa 340 milioni di dollari statunitensi con un consorzio guidato da J.P. Morgan; L’accordo riguarda due parchi eolici, con capacità totale installata di 350 MW, situati in Kansas e Oklahoma

Roma-Washington, 2 gennaio 2012 - Enel Green Power S.p.A. (EGP) annuncia la intervenuta conclusione di un accordo di tax equity partnership, per un controvalore di circa 340 milioni di dollari statunitensi, tra, da una parte, un consorzio guidato da J.P. Morgan e, dall’altra, la controllata Enel Green Power North America Inc. (EGP-NA) in relazione ai due impianti eolici di Caney River (situato nella contea di Elk, in Kansas) e Rocky Ridge (situato nelle contee di Kiowa e Washita, in Oklahoma). Tali progetti hanno una capacità complessiva di 350 MW e sono supportati da contratti di acquisto di energia a lungo termine.

Le tax equity partnership sono strumenti, disciplinati dalla normativa fiscale statunitense, che consentono di assegnare a entità terze (c.d. “tax equity investor”), a determinate condizioni e in contesti specifici, i benefici fiscali riconosciuti negli Stati Uniti d'America alle società che producono energia da fonti rinnovabili. In proposito, l’accordo di tax equity partnership con il consorzio guidato da J.P. Morgan prevede che quest’ultimo effettui un apporto di capitale per un totale di circa 340 milioni di dollari statunitensi in favore della società controllata da EGP-NA titolare dei due progetti sopra indicati, ricevendo in cambio una partecipazione con diritto di voto limitato al capitale di tale società che permetterà al consorzio di ottenere, a certe condizioni, una percentuale dei benefici fiscali che saranno riconosciuti alla società medesima.

Il consorzio è composto oltre che da J.P. Morgan, anche da Wells Fargo e MetLife.

L’accordo di tax equity partnership è assistito da una parent company guarantee di EGP.

Francesco Starace, Amministratore delegato di EGP, ha dichiarato: “Questa operazione dimostra ulteriormente l’impegno di EGP-NA nello sviluppo di una pipeline significativa in Nord America e nella promozione delle economie locali attraverso attività di sviluppo e costruzione”.

Enel Green Power North America, Inc., controllata di Enel Green Power, uno dei principali operatori di impianti rinnovabili in Nord America, con progetti operativi e in sviluppo in 21 Stati USA e tre Province canadesi. EGP-NA opera e detiene oltre 70 impianti con una capacità totale installata che supera i 1.000 MW da idroelettrico, eolico, geotermico e biomasse.

Microsoft Word - EGP NA tax equity agreement.doc

PDF (0.07MB) Scarica

Per la diffusione al pubblico e per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, Enel S.p.A. si avvale del sistema di diffusione “eMarket SDIR” e del meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”, entrambi consultabili all’indirizzo www.emarketstorage.com e gestiti da Spafid Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte 10, Milano. Suddetti sistemi sono autorizzati dalla Consob (delibera n. 19878 del 15 febbraio 2017 per il sistema di diffusione “eMarket SDIR” e delibera n. 19879 del 15 febbraio 2017 per il meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”).
Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015, Enel S.p.A. si è avvalsa del meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Computershare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi