AVVIATA DA PARTE DI ENEL L OPERAZIONE DI CESSIONE DI UNA PARTECIPAZIONE FINO AL 5,1% DI TERNA ATTRAVERSO UN BOOKBUILDING ACCELERATO RIVOLTO AGLI INVESTITORI ISTITUZIONALI ITALIANI ED ESTERI

Roma, 1° febbraio 2012 – Enel S.p.A. (Enel) comunica di avere avviato alla chiusura odierna del mercato di Borsa un’operazione di cessione, attraverso una procedura di accelerated bookbuilding, di un quantitativo fino ad un massimo di 102.384.037 azioni ordinarie, corrispondente al 5,1% del capitale sociale, di Terna S.p.A. (Terna). Tale quantitativo è pari al totale della partecipazione attualmente posseduta da Enel in Terna, le cui azioni sono negoziate sul Mercato Telematico Azionario (“MTA”) organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A.

L’operazione prevede un collocamento accelerato dedicato ad investitori istituzionali italiani ed esteri.

Per tale operazione Enel si avvale di Banca IMI, J.P. Morgan, Mediobanca e Unicredit in qualità di joint bookrunner.


Questo comunicato non costituisce un’offerta di vendita di strumenti finanziari negli Stati Uniti d’America. Nessuno strumento finanziario può essere offerto o venduto negli Stati Uniti d’America in mancanza di registrazione presso la United States Securities and Exchange Commission o di un’esenzione dalla registrazione, ai sensi dello U.S. Securities Act del 1933, come successivamente modificato. Le azioni di Terna non sono state, e non saranno, oggetto di registrazione da parte di Enel ai sensi dello U.S. Securities Act del 1933, come successivamente modificato, e non possono essere offerte o vendute negli Stati Uniti d’America in mancanza di registrazione presso la United States Securities and Exchange Commission o di un’esenzione dalla registrazione ai sensi dello U.S. Securities Act del 1933, come successivamente modificato.

Microsoft Word - Avvio ABB Terna.doc

PDF (0.05MB) Scarica

Per la diffusione al pubblico e per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, Enel S.p.A. si avvale del sistema di diffusione “eMarket SDIR” e del meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”, entrambi consultabili all’indirizzo www.emarketstorage.com e gestiti da Spafid Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte 10, Milano. Suddetti sistemi sono autorizzati dalla Consob (delibera n. 19878 del 15 febbraio 2017 per il sistema di diffusione “eMarket SDIR” e delibera n. 19879 del 15 febbraio 2017 per il meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”).
Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015, Enel S.p.A. si è avvalsa del meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Computershare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi