ENEL: MOODY S RIVEDE IL RATING A LUNGO TERMINE A BAA1 E CONFERMA IL RATING A BREVE TERMINE A PRIME-2 . L OUTLOOK È STABILE

Roma, 17 maggio 2012 – L’agenzia Moody’s ha comunicato di aver rivisto il rating di Enel S.p.A. (“Enel” o la “Società”) a lungo termine a “Baa1” (dal precedente “A3”). La stessa agenzia ha altresì comunicato di aver confermato a “Prime-2” il rating a breve termine di Enel. L’outlook è stato modificato da negativo a stabile.

La modifica del rating di Enel riflette, in particolare, la debolezza del quadro macroeconomico dei mercati italiano e spagnolo e la diminuzione dei margini nel settore della generazione di energia elettrica. Tale rating riflette inoltre le modifiche al quadro regolatorio e fiscale, in parte già intervenute in Italia e Spagna ed in parte attese in tale ultimo Paese nel breve termine.

In positivo, Moody’s osserva che la Società ha allungato le scadenze del debito e aumentato la propria liquidità, che a oggi assicura la copertura integrale delle scadenze a tutto il 2014. Ciò attribuisce ad Enel maggiore  flessibilità nell’accesso alle fonti di finanziamento, pur nell’attuale contesto di volatilità dei mercati.

Microsoft Word - Rating Moodys

PDF (0.04MB) Scarica

Per la diffusione al pubblico e per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, Enel S.p.A. si avvale del sistema di diffusione “eMarket SDIR” e del meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”, entrambi consultabili all’indirizzo www.emarketstorage.com e gestiti da Spafid Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte 10, Milano. Suddetti sistemi sono autorizzati dalla Consob (delibera n. 19878 del 15 febbraio 2017 per il sistema di diffusione “eMarket SDIR” e delibera n. 19879 del 15 febbraio 2017 per il meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”).
Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015, Enel S.p.A. si è avvalsa del meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Computershare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi