ENEL GREEN POWER ED ENEL ENERGIA FIRMANO UN ACCORDO PER LA CESSIONE DI ENEL.SI

Il corrispettivo per la vendita ad Enel Energia di Enel.si, la società di Enel Green Power attiva nell’offerta di servizi e soluzioni per l’efficienza energetica e le fonti rinnovabili per il mercato retail, è pari a circa 92 milioni di euro
L’operazione si inquadra nella strategia di focalizzazione di Enel Green Power nella crescita, sviluppo, realizzazione e gestione di impianti rinnovabili a livello mondiale
Grazie all’acquisizione di Enel.si, Enel Energia, leader nel settore della vendita di energia elettrica e gas sul mercato libero in Italia, amplierà la propria proposta commerciale al business dell’efficienza energetica

Roma, 17 giugno 2013 – Enel Green Power S.p.A. (“Enel Green Power”) ed Enel Energia S.p.A. (“Enel Energia”) hanno raggiunto un accordo per la cessione dell’intero capitale di Enel.si S.r.l. (“Enel.si”), società interamente posseduta da Enel Green Power, alla società della Divisione Mercato del Gruppo Enel.

Enel.si è una società che offre in Italia al mercato retail prodotti e soluzioni integrate per la realizzazione di impianti di generazione distribuita di energia da fonti rinnovabili e per il risparmio e l’efficienza energetica negli usi finali, attraverso una rete di negozi in franchising, composta da oltre 700 installatori specializzati. La società ha realizzato nel 2012 un fatturato pari a 215 milioni di Euro e un margine operativo lordo (EBITDA) pari a 13 milioni di euro (1).

Il corrispettivo riconosciuto da Enel Energia per l’intero capitale di Enel.si è pari a circa 92 milioni di euro (soggetto ad un aggiustamento prezzo alla data di efficacia del trasferimento della partecipazione) ed è stato determinato sulla base dell’enterprise value al 31 dicembre 2012 (pari a circa 76 milioni di euro) e della posizione finanziaria netta della società in pari data (positiva per circa 16 milioni di euro). Il corrispettivo della cessione sarà versato in un'unica soluzione alla data di efficacia del trasferimento della partecipazione, fissata al 1° luglio 2013, e determinerà un conseguente impatto positivo sull’indebitamento finanziario netto consolidato del Gruppo Enel Green Power.

L’operazione di cessione, che non modifica i target del piano industriale 2013-2017 che Enel Green Power ha comunicato al mercato, si inquadra nell’ambito della strategia di medio-lungo periodo perseguita dalla Società, sempre più orientata ad una crescita nel business dello sviluppo, realizzazione e gestione di impianti di generazione di energia elettrica da fonti rinnovabili, settore in cui ha acquisito una leadership a livello mondiale.
Con l’acquisizione di Enel.si, società sempre più retail oriented, Enel Energia, che ha una posizione di assoluto rilievo nel settore della vendita di energia elettrica e gas sul mercato libero in Italia a famiglie e imprese, prosegue nella strategia di allargare la propria proposta commerciale al settore dell’efficienza energetica, coprendo tutta la gamma di esigenze della clientela retail e business connesse all’utilizzo dell’energia.

La cessione di Enel.si si configura come un’operazione con parte correlata ai sensi dell’apposita procedura adottata da Enel Green Power in base alla normativa CONSOB di riferimento; Enel Energia, infatti, è parte correlata di Enel Green Power in quanto soggetta con quest’ultima al comune controllo di Enel S.p.A. In considerazione delle caratteristiche della cessione, l’operazione si qualifica come di “minore rilevanza” ai sensi della medesima procedura.

La cessione è stata approvata dal Consiglio di Amministrazione di Enel Green Power a seguito del parere favorevole che il Comitato Parti Correlate, interamente composto da amministratori indipendenti, ha formulato in merito all’interesse della Società al compimento dell’operazione, nonché alla convenienza e alla correttezza sostanziale delle relative condizioni.

Nel formulare tale parere, il Comitato ha tenuto conto delle risultanze di una “fairness opinion” sulla congruità del valore di Enel.si predisposta da Société Générale, che ha effettuato le proprie valutazioni ricorrendo a diverse metodologie prevalentemente riconducibili a metodi finanziari (unlevered discount cash flow) e metodi di mercato, in linea con la prassi professionale.

 


(1) L’Ebitda (margine operativo lordo) rappresenta un indicatore della performance operativa ed è calcolato sommando al “Risultato operativo” gli “Ammortamenti e perdite di valore”.

Microsoft Word - Accordo cessione Enel.si

PDF (0.05MB) Scarica

Per la diffusione al pubblico e per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, Enel S.p.A. si avvale del sistema di diffusione “eMarket SDIR” e del meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”, entrambi consultabili all’indirizzo www.emarketstorage.com e gestiti da Spafid Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte 10, Milano. Suddetti sistemi sono autorizzati dalla Consob (delibera n. 19878 del 15 febbraio 2017 per il sistema di diffusione “eMarket SDIR” e delibera n. 19879 del 15 febbraio 2017 per il meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”).
Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015, Enel S.p.A. si è avvalsa del meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Computershare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi