ENEL COMUNICA LA CHIUSURA DEL PROCEDIMENTO ANTITRUST SU ABUSO POSIZIONE DOMINANTE

Roma, 8 settembre 2016 – L’Antitrust ha reso noto oggi di aver concluso, senza accertamento di infrazione e irrogazione di sanzione, il procedimento avviato nei confronti di e-distribuzione ed Enel S.p.A. per presunto abuso di posizione dominante sul mercato dei servizi di monitoraggio evoluto dei consumi, accettando e rendendo obbligatori gli impegni presentati dalle due società.

Il procedimento è stato avviato, lo scorso dicembre, sulla base di una segnalazione della società Acotel S.p.A. E-distribuzione ha sottolineato, fin dall’apertura del procedimento, di avere sempre operato in piena conformità alla normativa in materia di concorrenza e alle prescrizioni regolatorie di riferimento.

In particolare e-distribuzione ha presentato degli impegni che rafforzano l’operato della società. Tali misure sono state ritenute dall’Autorità idonee a rimuovere le preoccupazioni concorrenziali, intercettando gran parte delle esigenze manifestate dai diversi operatori durante la fase di market test predisposta dall’Antitrust. Inoltre esse consentiranno di accelerare lo sviluppo del mercato dei servizi di monitoraggio evoluto dei consumi con positive ricadute in termini di consapevolezza del cliente finale ed efficienza del sistema nel suo complesso.

 

 

Tutti i comunicati stampa di Enel sono disponibili anche in versione Smartphone e Tablet. Puoi scaricare la App Enel Corporate su Apple Store e Google Play.

 

Microsoft Word - E-distribuzione chiusura procedimento antitrust

PDF (0.05MB) Scarica
Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi