ENEL FIRMA UN ACCORDO DI TAX EQUITY NEGLI USA PER IL PARCO EOLICO ROCK CREEK DA 300 MW

Bank of America Merrill Lynch e J.P. Morgan investiranno circa 365 milioni di dollari USA per il 100% dei titoli partecipativi di classe “B” dell’impianto

Il Gruppo Enel manterrà il 100% dei titoli di classe “A” di Rock Creek e il controllo del progetto

L’investimento complessivo per Rock Creek ammonta circa 500 milioni di dollari USA


Roma, 29 maggio 2017 – Enel Green Power North America, Inc. ("EGPNA"), società del Gruppo Enel che opera nel settore delle energie rinnovabili negli Stati Uniti, tramite la controllata Rock Creek Wind Holdings, LLC ("Rock Creek Holdings"), ha siglato un accordo di tax equity del valore di circa 365 milioni di dollari USA con Bank of America Merrill Lynch e JP Morgan per il parco eolico Rock Creek (300 MW) nel Missouri.

Nell’ambito dell’accordo, di prassi negli Stati Uniti per lo sviluppo di impianti di energie rinnovabili, gli investitori conferiranno l'importo stabilito alla società proprietaria del parco eolico, Rock Creek Holdings1, in cambio del 100% dei titoli partecipativi di classe "B" del progetto. Tali titoli consentiranno ai due investitori di ottenere, a determinate condizioni definite dalla normativa fiscale statunitense, una percentuale dei benefici fiscali del progetto eolico Rock Creek. A sua volta, EGPNA, attraverso Rock Creek Holdings, conserverà il 100% della proprietà dei titoli di classe “A" e di conseguenza la gestione del progetto.

L'accordo garantisce l’impegno dei due investitori ad effettuare il finanziamento, la cui esecuzione è attesa al completamento della costruzione e all’avvio dell’operatività commerciale dell’impianto. L’accordo di tax equity sarà supportato da una parent company guarantee di Enel S.p.A.

Il parco eolico di Rock Creek, la cui costruzione è iniziata nell'ottobre del 2016, dovrebbe entrare in esercizio entro la fine del 2017 ed è il primo progetto eolico di EGPNA nello stato del Missouri. L'investimento in Rock Creek ammonta a circa 500 milioni di dollari USA, in linea con le previsioni dell'attuale piano strategico di Enel.

Una volta operativo, Rock Creek sarà in grado di generare circa 1.250 GWh all'anno, pari al consumo medio annuale di energia di oltre 100.000 famiglie statunitensi, evitando l’immissione in atmosfera di circa 900.000 tonnellate di CO2 l’anno.

EGPNA fa parte della divisione energie rinnovabili del Gruppo Enel ed è leader per proprietà e gestione di impianti di energia rinnovabile in Nord America, con progetti operativi e in via di sviluppo in 23 stati USA e due province canadesi. EGPNA gestisce circa 100 impianti con una capacità superiore ai 3,3 GW alimentata da fonti idroelettrica, eolica, geotermica e solare.

Enel Green Power, la divisione energie rinnovabili del Gruppo Enel, è dedicata allo sviluppo e alla gestione delle fonti rinnovabili a livello globale ed è presente in Europa, nelle Americhe, in Asia, in Africa e in Oceania. Leader globale nel settore dell'energia rinnovabile, con una capacità gestita di 38 GW e un mix di generazione che include eolico, solare, geotermico, biomasse ed idroelettrico, Enel Green Power è all'avanguardia nell'integrazione di tecnologie innovative, come i sistemi di storage in impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili.


1 Rock Creek Wind Holdings, LLC, proprietaria dell’impianto tramite la società veicolo Rock Creek Wind Project, LLC, è posseduta al 100% da EGPNA.

Microsoft Word - EGP Rock Creek Tax Equity

PDF (0.09MB) Scarica

Per la diffusione al pubblico e per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, Enel S.p.A. si avvale del sistema di diffusione “eMarket SDIR” e del meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”, entrambi consultabili all’indirizzo www.emarketstorage.com e gestiti da Spafid Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte 10, Milano. Suddetti sistemi sono autorizzati dalla Consob (delibera n. 19878 del 15 febbraio 2017 per il sistema di diffusione “eMarket SDIR” e delibera n. 19879 del 15 febbraio 2017 per il meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”).
Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015, Enel S.p.A. si è avvalsa del meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Computershare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.