Enel e l'Agenzia Spaziale Europea insieme per favorire le applicazioni del settore spazio nell'energia

Roma, 16 dicembre 2019 – Enel e l’ESA (Agenzia Spaziale Europea) hanno avviato una collaborazione per promuove lo sviluppo di applicazioni del settore spazio a sostegno della sicurezza energetica e della sostenibilità economica e ambientale. Grazie a questa cooperazione, Enel ed ESA, nella prima metà del 2020, avvieranno un programma in tema di economia circolare volto a promuovere lo sviluppo di servizi innovativi che uniscono dati del settore spazio e altre tecnologie per il monitoraggio dell’illuminazione pubblica, l'efficienza degli edifici e il flusso del traffico con l’obiettivo di migliorare la mobilità e la sostenibilità ambientale delle città.

L’annuncio è stato dato in occasione dell'evento odierno “Space for Innovation Impact” promosso dall’ESA e tenutosi presso la sede dell’ASI, l’Agenzia spaziale italiana.  

Il settore spazio e quello energetico sono sempre stati all’avanguardia dal punto di vista delle tecnologie e dell’innovazione e la nostra collaborazione ha l’obiettivo di favorire la sostenibilità delle nostre città e infrastrutture, tutelare l’ambiente circostante creando al contempo un valore condiviso per noi e i nostri stakeholder. Enel è impegnata nel settore delle energie rinnovabili e dell’economia circolare in quanto ritiene che siano i motori per migliorare le qualità della vita delle comunità in cui viviamo”, ha dichiarato Ernesto Ciorra, Chief Innovability Officer di Enel.

Magali Vaissiere, Direttore delle Telecomunicazioni e delle Applicazioni Integrate di ESA, ha aggiunto: “Collaborare con Enel è l’occasione per sostenere lo sviluppo delle applicazioni del settore spazio nell’ambito dell'energia e nel contesto delle città circolari. Siamo fiduciosi che da questa collaborazione possano scaturire opportunità commerciali interessanti per l’industria europea, oltre a evidenziare il potenziale dello spazio per offrire soluzioni con vantaggi ambientali e socio-economici su larga scala”.

Oltre all'economia circolare, le principali aree di interesse individuate da Enel attraverso questa collaborazione riguardano le applicazioni delle tecnologie del settore spazio, inclusi i dati satellitari nelle reti di distribuzione dell'elettricità, con l'obiettivo di (i) ridurre i rischi tecnici, quali l’interferenza della vegetazione con le linee elettriche aeree; (ii) ottimizzare i servizi energetici nelle fasi di distribuzione e generazione.

Enel sta già supportando l'ESA negli studi di valutazione della fattibilità dei servizi satellitari a supporto delle reti intelligenti e della manutenzione delle reti elettriche (https://business.esa.int/funding/invitation-to-tender/space-based-services-for-distributed-energy-networks-smart-grids). L’obiettivo è di migliorare ulteriormente il servizio di distribuzione e le operazioni sul campo in Europa e Sud America. I quattro studi in corso in questo ambito saranno completati nel secondo trimestre del 2020 e definiranno il quadro della loro applicazione pratica.

Enel è una multinazionale dell’energia e uno dei principali operatori integrati nei mercati globali dei settori dell’energia elettrica, gas ed energie rinnovabili. È la maggiore utility a livello europeo per capitalizzazione di borsa e EBITDA ordinario, presente in più di 30 paesi in tutto il mondo, e produce energia per circa 90 GW di capacità gestita. Enel distribuisce energia attraverso una rete di oltre 2,2 milioni di km e, con i suoi circa 73 milioni di utenti finali fra imprese e famiglie a livello globale, il Gruppo ha il più vasto portafoglio clienti rispetto ai suoi concorrenti in Europa. La società per le rinnovabili del Gruppo, Enel Green Power, gestisce già circa 46 GW di impianti eolici, solari, geotermici e idroelettrici in Europa, nelle Americhe, in Africa, Asia e Oceania.

L’Agenzia spaziale europea (European Space Agency - ESA) è la porta d’Europa verso lo spazio. La sua missione è plasmare lo sviluppo della capacità spaziale europea e garantire che gli investimenti nello spazio continuino ad apportare benefici ai cittadini europei e del mondo. L’ESA è un’organizzazione internazionale che conta 22 Stati membri. Attraverso il coordinamento delle risorse finanziarie e intellettuali dei suoi membri, l’ESA può intraprendere programmi e attività che vanno ben oltre la portata di un singolo paese europeo. Il programma ESA Business Applications and Space Solutions mira a raggiungere lo sfruttamento commerciale delle risorse, dei dati e delle capacità spaziali per quanto riguarda la fattibilità tecnica e lo sviluppo commerciale. Ciò comprende lo sviluppo di servizi operativi per un’ampia gamma di utenti attraverso la combinazione di sistemi diversi e fornendo supporto alla creazione di imprese economicamente sane, oltre che alle imprese esistenti.

 

 

Microsoft Word - Enel ESA

PDF (0.5MB) Scarica
Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi