Enel stipula polizza per i propri dipendenti nel mondo in caso di COVID-19

  • Lo strumento assicurativo garantisce indennità in denaro per gli oltre 68.000 dipendenti del Gruppo in tutto il mondo in caso di ricovero o di terapia intensiva per contrazione del virus
  • Si tratta del primo strumento assicurativo al mondo volto a garantire assistenza a livello globale verso l’attuale fenomeno di pandemia e garantirà un’indennità aggiuntiva rispetto a tutte le altre polizze e forme di assistenza sanitaria già presenti nel Gruppo

 

Roma, 26 marzo 2020 - Enel ha stipulato una polizza assicurativa a copertura degli oltre 68.000 dipendenti del Gruppo in tutto il mondo in caso di ricovero da virus COVID-19. Il prodotto, che è stato strutturato specificamente per le esigenze del Gruppo Enel, rappresenta in assoluto il primo intervento assicurativo al mondo volto a garantire assistenza a livello globale rispetto all’attuale fenomeno di pandemia.

Tramite la polizza, Enel garantirà a tutti i dipendenti del Gruppo che dovessero essere ricoverati a causa della contrazione del virus o sottoposti a terapia intensiva una indennità in denaro. Lo strumento garantirà un’indennità aggiuntiva rispetto a tutte le altre polizze e forme di assistenza sanitaria già a disposizione dei dipendenti del Gruppo.

Questo strumento, sviluppato in collaborazione con la società leader nel settore dei servizi assicurativi e di risk management Aon SpA, è stato attivato immediatamente in tutti i paesi nel mondo in cui Enel ha dipendenti.

Enel assicurazione COVID-19

PDF (0.09MB) Scarica
Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi