Enel: depositate le liste dei candidati per il rinnovo del Consiglio di Amministrazione

Roma, 21 aprile 2020 – Si informa che alla scadenza del termine di legge, fissato per la mezzanotte di ieri, risultano essere state depositate presso la sede sociale di Enel S.p.A. (“Enel” o la “Società”) due liste di candidati alla carica di Amministratore della Società, in vista del rinnovo del Consiglio di Amministrazione per scadenza del termine del mandato all’ordine del giorno dell’Assemblea ordinaria, il cui svolgimento è in programma per il 14 maggio 2020 in unica convocazione.

In particolare, una lista risulta essere stata presentata da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze, titolare del 23,585% circa del capitale di Enel, mentre l’altra risulta essere stata presentata da parte di un raggruppamento di società di gestione del risparmio e altri investitori istituzionali ([1]), titolari complessivamente del 2,241% circa del capitale di Enel.

La lista dei candidati presentata da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze risulta così composta:

1.   Michele Alberto Fabiano Crisostomo (*);

2.   Costanza Esclapon (*);

3.   Francesco Starace;

4.   Alberto Marchi (*)

5.   Mirella Pellegrini (*);

6.   Mariana Mazzucato (*).

La lista dei candidati presentata da parte dell’indicato raggruppamento di società di gestione del risparmio e altri investitori istituzionali risulta così composta:

1.   Anna Chiara Svelto (*);

2.   Cesare Calari (*);

3.   Samuel Georg Friedrich Leupold (*).

Tali liste, unitamente alla relativa documentazione a corredo, saranno messe a disposizione del pubblico entro il 23 aprile 2020 presso la sede sociale, sul sito internet della Società (www.enel.com), nonché presso il meccanismo di stoccaggio autorizzato “eMarket Storage” (www.emarketstorage.com).

In relazione agli ulteriori argomenti all’ordine del giorno della indicata Assemblea di Enel connessi al rinnovo del Consiglio di Amministrazione, l’azionista Ministero dell’Economia e delle Finanze ha inoltre manifestato, in sede di presentazione della lista di candidati alla carica di Amministratore della Società, la volontà di proporre la nomina del candidato Michele Alberto Fabiano Crisostomo alla carica di Presidente del Consiglio di Amministrazione.

([1]) Trattasi di: Aberdeen Standard Investments; Allianz Global Investors Fund; Amundi Asset Management SGR S.p.A.; Amundi Luxembourg S.A.; Anima SGR S.p.A.; APG Asset Management N.V.; Arca Fondi SGR S.p.A.; Bancoposta Fondi S.p.A. SGR; Belfius Investments Partners; Candriam; Epsilon SGR S.p.A.; Eurizon Capital S.A.; Eurizon Capital SGR S.p.A.; Fidelity Funds – SICAV; Fideuram Asset Management Ireland; Fideuram Investimenti SGR S.p.A.; Generali Investments Luxembourg S.A; Generali Investments Partners S.p.A. SGR; Interfund Sicav; Kairos Partners SGR S.p.A.; Legal & General Investment Management; Lyxor Asset Management; Mediolanum Gestione Fondi SGR S.p.A.; Mediolanum International Funds Limited; NN Investment Partners; Pramerica Sicav; Robeco Umbrella Fund I N.V. 

(*) Candidato che ha dichiarato di essere in possesso dei requisiti di indipendenza stabiliti sia dalla legge (artt. 147-ter, comma 4 e 148, comma 3 del Testo Unico della Finanza) sia dall’art. 3 dell’edizione 2018 del Codice di Autodisciplina delle società quotate.

Enel Deposito liste

PDF (0.14MB) Scarica

Per la diffusione al pubblico e per lo stoccaggio delle informazioni regolamentate diffuse al pubblico, Enel S.p.A. si avvale del sistema di diffusione “eMarket SDIR” e del meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”, entrambi consultabili all’indirizzo www.emarketstorage.com e gestiti da Spafid Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte 10, Milano. Suddetti sistemi sono autorizzati dalla Consob (delibera n. 19878 del 15 febbraio 2017 per il sistema di diffusione “eMarket SDIR” e delibera n. 19879 del 15 febbraio 2017 per il meccanismo di stoccaggio “eMarket Storage”).
Dal 19 maggio 2014 al 30 giugno 2015, Enel S.p.A. si è avvalsa del meccanismo di stoccaggio autorizzato denominato “1Info” consultabile all’indirizzo www.1info.it, gestito da Computershare S.p.A. con sede legale in Milano e autorizzato da Consob con delibera n. 18852 del 9 aprile 2014.