Azioni del Gruppo Enel a livello mondiale per affrontare l’emergenza coronavirus

Pubblicato mercoledì, 18 marzo 2020

Il Gruppo Enel ha adottato iniziative a livello mondiale, per affrontare l’emergenza legata al nuovo coronavirus (Covid-19). L’obiettivo è quello di ridurre al minimo la diffusione del contagio tra i propri dipendenti e garantire al tempo stesso l’operatività e l’erogazione dei servizi nei 33 Paesi in cui il Gruppo è presente.

  • Enel ha istituito una task force mondiale per coordinare e dirigere le iniziative nei 33 Paesi in cui il Gruppo è presente. Questa task force mondiale opera in sinergia con le Global Business Line del Gruppo e si occupa di fornire indicazioni ufficiali affinché ogni Paese, attraverso task force dedicate, sia in grado di gestire ogni tipo di emergenza a livello locale.
  • Enel è aggiornata costantemente sulle informazioni relative al Covid-19 in tutti Paesi in cui è presente e si adopera per adottare misure preventive e adottare qualsiasi iniziativa sia necessaria. Così facendo ottempera alle disposizioni dell’Organizzazione mondiale della sanità e delle autorità locali e nazionali. L’obiettivo è garantire la salute e la sicurezza dei propri dipendenti, mantenendo al tempo stesso ininterrotta l’erogazione dei servizi.
  • Enel ha attivato lo smart working continuativo in tutti i Paesi e per tutti i suoi dipendenti fino a nuovo avviso, con l’eccezione delle attività che non possono essere differite in quanto necessarie per garantire l’erogazione dei servizi e la sicurezza dei sistemi elettrici nazionali. Questa decisione è in linea con le misure precauzionali adottate dal Gruppo sin dall’inizio dell’emergenza.
  • Enel ha anche realizzato una serie di simulazioni, test e verifiche sulle proprie infrastrutture, non riscontrando alcun problema rispetto alla normale operatività. Alla luce dei possibili sviluppi della situazione, sono previste delle misure incrementali per la generazione dell’energia e le reti di distribuzione, volte a garantire l’erogazione dei servizi e la sicurezza dei sistemi elettrici nazionali. 
  • Infine, a partire dalla fine di febbraio, il Gruppo ha annullato tutti i viaggi internazionali, con l’eccezione dei trasferimenti necessari a garantire l’erogazione dei servizi. Enel ha altresì annunciato che tutti gli eventi internazionali e i corsi di formazione devono essere realizzati tramite l’ausilio di strumenti di partecipazione non in presenza, per garantire l’operatività dell’azienda.