Earth Day 2017, la strada verde dell'e-mobility

Pubblicato venerdì 21 aprile 2017

Un viaggio elettrizzante verso la sostenibilità

Da più di dieci anni abbiamo iniziato il nostro viaggio nella mobilità sostenibile. Siamo partiti con l'installazione delle prime colonnine di ricarica, per passare poi a progetti integrati per la realizzazione di veri e propri network di ricarica veloci e multiservizio. Il nostro obiettivo è dare alle persone la possibilità di scegliere, in modo conveniente, un nuovo modello di trasporto.

In questa direzione, oltre alla partnership con Formula E, si inserisce la collaborazione con diverse case automobilistiche, tra cui Mercedes, Bmw e Nissan, e iniziative di respiro europeo come EVA+, per la creazione di una rete di rifornimento elettrico tra le principali strade di collegamento tra Italia e Austria. Mentre a livello di country, dall'Italia, alla Spagna, dalla Colombia al Cile stiamo promuovendo servizi innovativi per la creazione di flotte aziendali full electric, per il turismo green e il car sharing.

Ma l'esempio perfetto del nostro impegno è lo sviluppo della tecnologia Vehicle to Grid (V2G). Il sistema V2G, messo a punto con la collaborazione di Nissan e della start up californiana Nuvve, permette di trasformare le auto elettriche in sosta in generatori mobili di energia che dialogano con la rete di distribuzione. 

La piattaforma tecnologica, attualmente in funzione con un pilota in Danimarca, prevede l'installazione di infrastrutture di ricarica bidirezionali (dalla rete al veicolo e dal veicolo alla rete) che, rispetto a quelle monodirezionali (rete-veicolo), consentono all'auto di trasferire l'energia accumulata dalla sua batteria alla rete elettrica, come fosse una vera e propria centrale mobile. L'utility diventa così anche un energy manager, e il possessore di auto elettrica un protagonista nelle attività di bilanciamento della rete.

L'energia diventa circolare, integrando rinnovabili e rendendo più efficiente la rete: passare all'energia pulita dei veicoli elettrici è sempre più semplice. Le risorse della terra sono salvaguardate e la mobilità sostenibile dipinge di verde le strade del mondo.