A Bahia il sole entra in casa

A Bahia il sole entra in casa

La partnership tra Enel Green Power e la Ong indiana Barefoot College arriva anche in Brasile, nelle comunità rurali di Fazenda Velha e Estrada Velha do Garimpo. Dove le donne hanno imparato a montare e gestire pannelli solari. Con benefici per l’energia, il lavoro e la salute.

{{item.title}}

Spiagge, musica, parchi naturali. Lo Stato di Bahia è il cuore delle contraddizioni del Brasile: turismo e ricchezza, ma anche tassi altissimi di analfabetismo e povertà. Qui, nei villaggi di Fazenda Velha e Estrada Velha do Garimpo, da un po’ di tempo la vita di molte famiglie è cambiata.

Questa storia sarebbe piaciuta a Jorge Amado, il cantore di Bahia. Inizia un po’ di tempo fa quando a una donna non più giovane e poco istruita, scelta dalla comunità, viene consegnato un biglietto aereo. Destinazione India: Barefoot College, nel Rajasthan. Resterà sei mesi e tornerà con un segreto, a portata di tutti: il sole.

Il sole dentro casa. È conosciuto anche così il programma che Enel Green Power ha avviato con la ong indiana Barefoot College, per portare energia, lavoro e salute alle comunità più isolate dell’America Latina.

 

Un’utopia diventata realtà

Il fondatore del Barefoot College, Bunker Roy, 71 anni, è un educatore indiano: nel 2010 è stato inserito dal settimanale Time nella classifica delle cento personalità più influenti del pianeta. La sua scuola, nata nel 1972 e naturalmente alimentata a energia solare, si rivolge a donne analfabete o semianalfabete di piccole comunità rurali: con un approccio antiaccademico insegna loro a utilizzare l’energia pulita e trasmettere quanto hanno imparato alle proprie comunità di provenienza.

Avviata nel 2012, la partnership di Enel con il Barefoot College ha insegnato a donne giovani e meno giovani a montare e gestire pannelli solari in piccoli villaggi in Cile, Perù, Ecuador, Colombia, Messico, Panama, Guatemala. E Brasile, appunto. Gli ultimi beneficiari sono 77 famiglie delle comunità di Fazenda Velha e Estrada Velha do Garimpo, nello Stato di Bahia, dove Enel Green Power ha una capacità di 236,4 MW con l’eolico che, entro la fine del 2017, arriverà a 958 MW tra eolico e solare.

Prima queste famiglie non avevano l’elettricità o, per procurarsela, usavano generatori diesel, con rischi enormi per la salute. Oggi hanno il sole.

Terminato il training, la donna tornata dall’India ha insegnato alla comunità a installare kit solari preparati da altre donne che avevano studiato al Barefoot College, kit in grado di alimentare quattro lampade, caricare un cellulare e una lanterna solare portatile.

“È una sorta di miracolo, questo processo di imparare facendo, scambiando esperienze con altre donne provenienti da tutto il mondo. Tornano a casa dotate di capacità, forti, piene di energia e passione”

Maria Cristina Papetti, Responsabile Sostenibilità e Practice Sharing Enel

 

Donne che insegnano alle donne

L’educazione delle donne è la chiave della partnership tra Enel e Barefoot College. Il modello viene esportato, l’esperienza circola, i benefici si moltiplicano, il processo di accesso stabile all’elettricità pulita accelera. E la vita delle comunità cambia. Dal 2012 ad oggi il progetto ha coinvolto 36 villaggi in otto paesi del Sudamerica, portando l'elettricità a oltre 19mila persone.

Al centro sempre le donne. Assicurare l'accesso universale all’elettricità, prodotta in modo sostenibile, sicuro e a prezzi accessibili, è ormai riconosciuto come un fattore di vitale importanza, non solo per lo sviluppo economico e sociale, ma anche per l’uguaglianza di genere e la possibilità di crescita, anche economica, delle donne. La possibilità di utilizzare l’elettricità permette di migliorare molti aspetti della vita delle donne nei villaggi più remoti.

Notevoli anche i benefici per l’economia delle comunità rurali. Secondo una ricerca condotta nel 2014 dalla ong AVSI, in Brasile la spesa media mensile familiare per l’accesso alle energie alternative era di circa BRL 16.00 (Sedici reais). Oggi le famiglie interessate dal programma di EGP e Barefoot College pagano 5 BRL (cinque reais) al mese per la manutenzione dei pannelli solari: un terzo. La ricerca ha mostrato che anche l’impatto economico del programma è significativo, senza parlare dei benefici per la salute rilevati dal 73% delle persone.

L’elettricità rappresenta una precondizione per lo sviluppo. Colmare l'energy divide, che vede 1,4 miliardi di persone nel mondo ancora prive dell'accesso all'elettricità, è una delle priorità dell’approccio Open Power di Enel. La partnership con il Barefoot College è in linea anche con gli obiettivi dell’Agenda sullo sviluppo sostenibile assunti dell’Onu. “Garantire a tutti l'accesso sicuro, sostenibile e a costi adeguati a un’energia elettrica innovativa” si legge tra gli impegni delle Nazioni Unite. Le comunità di Bahia ringraziano.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi