Analisi delle priorità

L’analisi delle priorità (cosiddetta “materiality analysis”) permette di identificare e valutare i temi prioritari per gli stakeholder, ponderati sulla base della loro rilevanza, confrontandoli con le priorità del Gruppo e con la strategia industriale, considerando gli impatti generati e subiti, al fine di verificarne “l’allineamento” (o “il disallineamento”) e di individuare eventuali aree di miglioramento. Il risultato di tale analisi viene rappresentato nella matrice delle priorità (o matrice di materialità) e supporta l’identificazione e la definizione dei temi per la redazione del Bilancio di Sostenibilità e degli obiettivi da includere nel Piano Strategico e nel Piano di Sostenibilità, al cui raggiungimento contribuiscono le diverse Funzioni e Linee di Business del Gruppo. L’analisi di materialità è portata all’attenzione del Comitato per la Corporate Governance e la Sostenibilità in occasione dell’esame delle linee guida del Piano di Sostenibilità. Inoltre, il Comitato per la Corporate Governance e la Sostenibilità e il Comitato Controllo e Rischi rilasciano pareri preventivi in merito al Bilancio di Sostenibilità, che include l’analisi delle priorità, e li sottopongono al Consiglio di Amministrazione chiamato ad approvare il Bilancio stesso. Il processo consente di individuare non solo le priorità per l’intero Gruppo ma anche per singolo Paese, fino a un livello di dettaglio di Linea di Business/Funzione aziendale e di singolo asset (inteso come sito operativo potenziale o effettivo). La metodologia utilizzata è stata sviluppata tenendo in considerazione le linee guida di numerosi standard internazionali, tra cui il Global Reporting Initiative (GRI), il SASB (Sustainability Accounting Standards Board), lo standard AA1000APS e l’SDG Compass, che supporta le aziende nell’adeguamento delle proprie strategie agli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (SDG). In particolare i temi oggetto dell’analisi coprono i 17 SDG. Nel corso del 2019 le tematiche, classificate in categorie di temi di business e governance, temi sociali e temi ambientali, sono state, quindi, valutate in base alla priorità attribuita dagli stakeholder (asse orizzontale della matrice) e dall’Azienda (asse verticale della matrice). La matrice complessiva di Gruppo tiene in considerazione i contributi delle principali società coinvolte nel processo, sulla base della loro rilevanza, rispetto alla tipologia di business in cui operano. Di seguito sono riportati alcuni dei principali temi prioritari, evidenziandone le motivazioni e i principali impatti.

 

Salute e sicurezza sul lavoro

Enel considera la salute, la sicurezza e l’integrità psico-fisica delle persone fra le priorità principali per il Gruppo. La gestione ottimale di tale tematica contribuisce a generare fiducia e a incrementare l’impegno delle persone nei confronti del Gruppo e del lavoro che svolgono, contribuendo anche a migliorare le performance, aumentare la produttività e ridurre il costo del lavoro. A conferma del costante impegno assunto da Enel in materia di sicurezza, nel 2019 l’indice di frequenza (FR) degli infortuni totali combinato, persone interne e fornitori, ha registrato una riduzione del 18% rispetto al 2018.

 

Ecosistemi e piattaforme

La digitalizzazione e la diffusione di nuove tecnologie stanno accelerando la trasformazione di numerosi settori. Questo contesto offre nuove opportunità basate sullo sviluppo di soluzioni energetiche che promuovano la sostenibilità e consentano di diversificare l’offerta di prodotti e servizi proposti dal Gruppo ai propri clienti, sia influendo sul business tradizionale sia favorendo la creazione di nuovi modelli. L’innovazione di prodotto, servizio o processo risulta una priorità strategica che garantisce il successo aziendale nel lungo periodo, in funzione di un ambiente sempre più competitivo ed esigente. In tal senso, il Gruppo ha incluso nel proprio Piano di Sostenibilità 2020-2022 obiettivi chiari e puntuali volti alla definizione e allo sviluppo di nuovi prodotti e servizi, promuovendo l’applicazione di nuove tecnologie nell’ambito dell’efficienza energetica, della mobilità elettrica, dello storage e di altre soluzioni energetiche sostenibili.

 

Governance solida e condotta trasparente 

Enel ha stabilito un sistema di regole, modelli e meccanismi di controllo, ispirato ai più elevati standard di trasparenza e correttezza nella gestione dell’impresa, sia internamente sia esternamente. Tale modello genera fiducia nei propri stakeholder, elemento che si riflette anche nei risultati economici, nonché nel posizionamento nei principali rating ESG e indici di sostenibilità.

{{item.title}}

Creazione di valore economico-finanziario

La creazione di valore economico è essenziale per la sopravvivenza del Gruppo nel tempo e per la sua sostenibilità di lungo termine. La performance finanziaria dell’Azienda risulta, infatti, tra i temi prioritari sia per gli stakeholder sia per il Gruppo. Nel 2019 Enel ha conseguito un margine operativo lordo pari a 17,7 miliardi di euro e distribuito un dividendo minimo per azione pari a 0,33 euro, in aumento rispetto al 2018.

 

Decarbonizzazione del mix energetico

La lotta al cambiamento climatico rappresenta una delle principali sfide per le aziende. In particolare nel settore delle utility, ciò ha portato allo sviluppo di normative e politiche pubbliche volte a promuovere un’economia globale a emissioni zero, in cui l’elettrificazione della domanda energetica ricopre un ruolo fondamentale. Gli investitori istituzionali prestano sempre maggiore attenzione alla gestione e ai risultati delle aziende in materia di cambiamento climatico. In tale contesto Enel ha definito specifici obiettivi di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra (GHG), puntando sulla crescita della capacità rinnovabile e sulla progressiva chiusura delle centrali a carbone. Il dettaglio degli obiettivi e delle azioni poste in essere è riportato nelle sezioni dedicate all’impegno di Enel contro il cambiamento climatico all’interno del Bilancio di Sostenibilità.

 

Scopri di più navigando la versione interattiva Bilancio di Sostenibilità 2019.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi