Enel vince l’Oscar dell’energia 2016

Pubblicato lunedì, 19 dicembre 2016

È Enel il vincitore nella categoria Industry Leader Award Power del premio Platts 2016, competizione che nel settore dell’energia corrisponde a quello che sono gli Academy Awards per il cinema.

Durante la premiazione, che si è tenuta l’8 dicembre a New York, la giuria indipendente ha assegnato il prestigioso riconoscimento al gruppo guidato da Francesco Starace per la capacità di anticipare nel piano strategico i cambiamenti del settore e per la leadership in materia di innovazione e sostenibilità. Considerato che circa il 50% dell'energia prodotta dal Gruppo è a zero emissioni di CO2, la giuria ha ribadito il posizionamento di Enel tra i leader mondiali nella produzione di energia pulita.

“Il riconoscimento della nostra leadership nel settore elettrico riflette lo sforzo compiuto negli ultimi due anni e mezzo per trasformare Enel in una società Open Power: innovativa, sostenibile e rivolta al futuro”, ha commentato il Ceo Enel Francesco Starace, secondo il quale “il premio riconosce il duro lavoro e l’impegno di tutti i nostri colleghi in oltre 30 paesi nel mondo, senza i quali nessuno dei progressi compiuti dalla società sarebbero stati possibili. Questo premio – ha aggiunto Starace – è dedicato a loro".

Delle oltre 200 aziende candidate al Platts Award 2016 sono stati esaminati il profilo aziendale, i risultati finanziari, l’innovazione, l’eccellenza operativa, la sicurezza (nelle due accezioni di safety e security, cioè per i lavoratori e per la comunità) e la visione strategica. In particolare, di Enel sono stati apprezzati lo spirito pionieristico e gli obiettivi ambiziosi, oltre naturalmente l'impegno a favore della sostenibilità. I giudici hanno inoltre premiato le attività per la digitalizzazione della rete nei mercati maturi e in quelli emergenti e la capacità di giocare "in anticipo sugli altri", come nel caso della tecnologia innovativa di accumulo in batteria utilizzata nel primo hub V2G Nissan-Enel, aperto nel 2016 in Danimarca.
 
Il Platts Global Energy Award, giunto alla sua 18.a edizione, è aperto a tutti i produttori di energia, utilities, produttori integrati, gestori di sistema ed operatori del mercato regionale. Quest’anno le candidature erano arrivate da 25 paesi diversi, tra i quali Brasile, India, Porto Rico, Arabia Saudita, Sud Africa, Spagna, Russia, Svizzera, Argentina, Cina, Pakistan, Bangladesh, Tailandia, Regno Unito e Stati Uniti.
Il riconoscimento è assegnato da Platts, leader mondiale per l’informazione sull’energia e i metalli dal 1909.