Seeding Energies, la svolta digitale

Pubblicato martedì 11 luglio 2017

“Nella continua ricerca dell’ottimizzazione economicamente sostenibile dei processi, Enel lavora alla realizzazione di diverse iniziative volte a digitalizzare le attività basate sull’utilizzo di carta”

– Seeding Energies - Bilancio di sostenibilità 2016

Investire nella sicurezza informatica

In un contesto in cui la gestione dei rischi informatici, in continua crescita, è diventata una priorità a livello globale, per Enel la cyber security diventa un elemento fondamentale della strategia digitale.

Una puntuale valutazione dei possibili rischi fin dalle prime fasi della progettazione di applicazioni, sistemi e processi, e una definizione delle relative contromisure a livello globale sono alla base del nuovo modello.

I risultati di questa strategia non si sono fatti attendere, solo nel  2016 giornalmente in media, i sistemi di protezione del Gruppo Enel hanno bloccato circa 600.000 mail in ingresso, malevole o riconducibili a spam, 800 virus e 700.000 tentativi di connessioni malevole in ingresso, hanno gestito 150 eventi di sicurezza informatica di varia gravità e hanno segnalato oltre 400 domini internet sospetti con utilizzo illecito di brand del Gruppo e circa 80 interventi ostili da parte di attivisti cibernetici. Sono inoltre state effettuate 300 attività per la verifica sistematica del livello di protezione raggiunto da sistemi e applicazioni informatiche.

Nel corso del 2016 è proseguito il Programma “ICT Security Awareness”, un’iniziativa permanente e continuativa a livello di Gruppo che prevede sia campagne su tematiche generali sia iniziative specifiche legate a specifici rischi con il proposito di creare e promuovere costantemente una cultura di cyber security, l’intento è quello di  migliore i comportamenti in risposta a minacce e attacchi informatici che sfruttano le abitudini e le aspettative degli utenti.

Sempre nel 2016 si è svolta la campagna globale “Cyber Risks” rivolta a tutte le persone che lavorano in Enel, suddivisa in quattro moduli tematici dai rischi derivanti dalla facilità di connessione, la sicurezza di dati e informazioni, l’utilizzo di tecnologie sicure anche fuori dal posto di lavoro alla sicurezza nell’utilizzo di dispositivi mobili.

Apprezzamento e riconoscimenti

Nel 2016 nell’ambito dell’ “Governance Advisors Digital Award” riconoscimento istituito dalla società di consulenza Governance Advisor per l’impegno profuso dalle aziende italiane nel processo di trasformazione digitale, Enel si è aggiudicata il primo premio nella categoria “Processi”. Il riconoscimento si aggiunge a quello ottenuto da Enel nel 2016 per l’innovazione: il premio WAIA (Wired Audi Innovation Award) nella categoria “big company”, che è stato conferito principalmente per il sostegno alle energie rinnovabili e alla digitalizzazione, grazie alla larga diffusione di contatori intelligenti, controllo da remoto e connettività di sistema.

 

“Enel sta trasformando il proprio modello di business guidando una transizione energetica focalizzata su digitalizzazione, rinnovabili e reti”

– Seeding Energies - Bilancio di sostenibilità 2016