Il nostro approccio globale

La transizione energetica corre su due binari: da una parte lo sviluppo delle fonti rinnovabili e l’ibridizzazione tecnologica, dall’altra il processo di decarbonizzazione.

La transizione energetica è un processo in atto, ed è inarrestabile. Noi di Enel ci siamo posti alla guida del cambiamento verso un sistema energetico sostenibile, in linea con l’SDG 13 delle Nazioni Unite contro il cambiamento climatico che è al centro della nostra strategia. Questo è un obiettivo ambizioso da raggiungere attraverso un percorso virtuoso che corre lungo due binari.

La spina dorsale di tutto il processo è la crescita della nostra produzione da fonti rinnovabili che ha già superato il totale di quella da fonti fossili. Oggi, con circa 45 GW di capacità rinnovabile installata consolidata (circa 49 GW includendo anche la managed capacity), siamo il primo Gruppo privato al mondo nel campo delle energie rinnovabili, e prevediamo di raggiungere circa 60 GW (68 GW includendo anche la managed capacity) già nel 2023.

In parallelo riduciamo progressivamente, fino ad azzerarlo, il contributo del carbone: la chiusura degli impianti a carbone verrà anticipata dal 2030 al 2027.

Grazie al nostro approccio globale la strategia di decarbonizzazione portata avanti in alcuni Paesi come Cile, Italia e Spagna aiuta a testare, migliorare e definire le best practice di economia circolare in tutto il mondo.

La decarbonizzazione è un processo graduale che coinvolge molti aspetti e che noi come Enel stiamo accelerando, guidando la transizione energetica. Quello che accomuna tutti i nostri interventi è l’approccio improntato alla sostenibilità sociale e ambientale. Ogni investimento viene deciso ascoltando e coinvolgendo le comunità locali, per trasformarlo in un’occasione di sviluppo per il territorio. Attraverso i nostri progetti di creazione di valore condiviso ci impegniamo a fornire un contributo concreto allo sviluppo socio-economico delle persone nel rispetto della biodiversità dei territori in cui operiamo.

La transizione energetica è essenziale per il futuro del pianeta, ma per creare valore deve essere equa, sostenibile e inclusiva.