Enel People, piacere di conoscerci

Enel People, piacere di conoscerci

Da Matteo a Iulia, da Elias a Jeffrey. Le persone che lavorano nel nostro Gruppo raccontano sé stesse e il proprio lavoro sulla piattaforma online Enel People

“Portatemi via le aziende e lasciatemi le persone con cui lavoro, e presto avrò aziende migliori di prima” disse il celebre imprenditore statunitense Andrew Carnegie. Le persone sono il cuore di un’organizzazione, quelle che costituiscono il suo impagabile capitale umano. Dunque, chi può raccontare un Gruppo meglio di coloro che ci lavorano, e che in quell’azienda stanno compiendo una parte importante del proprio percorso professionale?

Ecco perché, quando abbiamo deciso di raccontarci, abbiamo affidato la narrazione agli storyteller più efficaci, quelli che ci conoscono meglio di chiunque altro: gli oltre 68 mila donne e uomini che lavorano con noi nei 32 Paesi del mondo dove siamo presenti. Ognuno di loro ha una storia da raccontare. Abbiamo chiesto di farlo a persone che rappresentano dieci nazionalità diverse e lavorano nei settori più diversi dell’azienda, dalla manutenzione degli impianti alla data analysis, dalla finanza al rapporto con i clienti. 

Siamo andati a trovare i nostri colleghi nei loro luoghi di lavoro, per farci raccontare la loro vita: che cosa fanno per il nostro Gruppo, quante sedi e quanti ruoli hanno cambiato da quando sono con noi, come è stata la loro crescita professionale, qual è la loro visione di concetti che ci stanno molto a cuore come sostenibilità, innovazione, energia, quale la sfida più grossa che hanno dovuto affrontare nella loro vita lavorativa, come trascorrono il loro tempo libero.

Le loro storie sono su Enel People: una piattaforma online dove l’utente non si limita ad ascoltare le risposte, ma può scegliere anche le domande, e soddisfare tutte le proprie curiosità su cosa voglia dire lavorare in Enel. Come se stesse parlando con un amico.

Incontrerete Matteo, che ha passato mesi nel cuore della foresta Amazzonica per avviare la costruzione di una centrale idroelettrica; Monica, che è responsabile delle relazioni con gli investitori; Iulia, che spinge l’acceleratore sull’innovazione tecnologica nella nostra Fabbrica delle Idee. E ancora Elias, un tecnico elettricista a Buenos Aires; Matias, un chimico; Jeffrey, che è responsabile dei mercati in Asia e Oceania; Filippo, che contribuisce alla stesura della presentazione del nostro piano strategico.

Lo scopo di Enel People? Raccontare il nostro Gruppo e valorizzare il capitale umano, ma soprattutto attirare nuovi talenti permettendo loro di incontrare da vicino le persone che lavorano in Enel: è uno dei princìpi della nostra filosofia Open Power. Perché siamo convinti che, come dice un vecchio adagio, “le persone migliori non lavorano mai per te”. E noi desideriamo che lo facciano: non per noi, ma insieme a noi, per permetterci di andare sempre più veloci nel nostro percorso che si basa sull’innovazione, passa per la transizione energetica e ha come obiettivo la sostenibilità: ovvero un mondo migliore per tutti noi, e per chi verrà dopo di noi.

Matteo, Jeffrey, Monica, Filippo, Elias. Se volete lavorare con noi, chiedete com’è direttamente a loro.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy Accetta e chiudi