Clienti attivi, nuovi prodotti e servizi

Pubblicato martedì, 4 marzo 2014

Il mondo dell'energia sta cambiando. Trasformazioni profonde riguardano tutti gli aspetti e i settori, compresa la figura del cliente: non più un utente passivo, ma un protagonista attivo e consapevole, esigente e in grado di muoversi in un mercato sempre più libero e attento sia alla convenienza economica, sia alle esigenze dell'ambiente.

In questo contesto è evidente che cresce anche la concorrenza tra le aziende fornitrici di energia, per proporre offerte sempre più diversificate, personalizzate e imperniate su modelli di efficienza e sostenibilità. Si tratta di una vera e propria sfida tecnologica e commerciale, ma anche l'occasione per sviluppare prodotti e servizi innovativi che vanno oltre la semplice vendita dell'energia.

Enel, nel suo ruolo di utility elettrica fra le più importanti del mondo, guida questa competizione e viene incontro alle nuove esigenze dei clienti non solo con una forte crescita delle fonti rinnovabili, ma anche con soluzioni avanzate di efficienza energetica al servizio dei propri clienti finali e di gestione avanzata della domanda. Ne sono solo un esempio il progetto Address, che punta a favorire una domanda attiva da parte del cliente, come pure le applicazioni Energy@home e SmartInfo, appositamente pensati per far evitare sprechi e razionalizzare i consumi domestici.

Secondo Eurelectric, l'associazione che riunisce le società elettriche europee, il processo di crescente consapevolezza del consumatore va incoraggiato e sostenuto con azioni dirette e con l'adozione di norme specifiche. Aziende, politici, regolatori e associazioni dei consumatori devono lavorare insieme a livello europeo e nazionale per la costruzione di un mercato elettrico sempre più equo e rispondente ai principi della sostenibilità. Affidabilità, trasparenza, convenienza e crescita della consapevolezza dovranno essere i fattori chiave del nuovo mercato e le direttrici del suo sviluppo.