Sostenibili oggi, competitivi domani

Pubblicato martedì, 9 giugno 2015

Presenza globale e diversificazione tecnologica, orientamento all'innovazione fondato sui bisogni di clienti e comunità locali, visione di lungo periodo che guida le scelte strategiche e operative. Il Bilancio di Sostenibilità 2014 di Enel, il documento che misura la responsabilità d'impresa dal punto di vista economico, sociale e ambientale, descrive l'orientamento del Gruppo verso la piena integrazione dei principi di sostenibilità in ogni attività.

Enel ha consolidato negli ultimi dieci anni una posizione di leadership globale nella CSR, riconosciuta da mercato e investitori. L'integrazione della sostenibilità nella strategia aziendale è la logica che guida il cambiamento del Gruppo Enel. Non a caso, nella nuova organizzazione a matrice è stata inserita una Funzione di Holding, diretta da Ernesto Ciorra e a diretto riporto dell'amministratore delegato Francesco Starace, che gestisce e coordina le attività di innovazione e sostenibilità a livello centrale, con un presidio specifico in ogni Paese. Una conferma dell'importanza del contributo dei due settori, strettamente correlati, per la competitività dell'azienda e la creazione di un nuovo modello di business.

«Essere sostenibili oggi vuol dire essere competitivi domani» si legge nel Bilancio 2014 appena pubblicato. «Significa creare valore duraturo nel tempo, rispondendo - attraverso l'offerta di prodotti e servizi e le relazioni con clienti e territorio - alle esigenze delle comunità in cui l'azienda opera».

Tra le priorità dei prossimi mesi, la progressiva diffusione dei principi e dei processi di creazione di valore condiviso nelle diverse fasi operative (dal business development alla costruzione degli impianti, fino alla fase di esercizio e gestione) e il consolidamento della leadership nei sistemi di governance. Il CdA di Enel ha avviato su quest'ultimo tema un percorso di formazione e condivisione nell'ambito del Board Programme del Global Compact delle Nazioni Unite (programma LEAD). Enel è anche entrata a far parte del Board del Global Compact e dell'Advisory Board dell'iniziativa Sustainable Energy for All delle Nazioni Unite.

Il posizionamento di Enel al vertice degli indici di sostenibilità internazionali è un ulteriore riconoscimento del valore di un'azienda che fa della sostenibilità un fattore di innovazione, di crescita e di riduzione del rischio operativo e strategico.