Energy Efficiency s Long Journey

Pubblicato venerdì, 14 agosto 2015

Elettrodomestici e caldaie di ultima generazione, lampadine a LED, app che permettono di gestire in remoto i consumi della casa o materiali edili che migliorano la coibentazione delle abitazioni e mini impianti rinnovabili per l'auto-produzione di elettricità. È ormai sempre più vasto il catalogo di tecnologie e prodotti che aiutano a utilizzare l'energia diminuendo gli sprechi e aumentando il risparmio nella vita domestica quotidiana.

"Efficienza energetica" è una formula (vincente) ormai diventata di uso comune per indicare le tante soluzioni che migliorano i cosiddetti 'usi finali dell'energia'. Ma il percorso che porta a questo risultato è più lunga di quanto spesso pensiamo e non solo perché gli scalda acqua a pompa di calore, i frigoriferi di classe A+++ così come i dispositivi di smart metering o i cementi ecologici che assorbono la CO2 - solo per citare alcuni dei tanti esempi - sono frutto di un cammino di ricerca e innovazione cominciato da tempo e in continua evoluzione.

La strada dell'efficienza che porta sin nelle nostre abitazioni energia sostenibile comincia anche molto lontano dalle mura di casa. C'è infatti un'efficienza energetica che riguarda il modo di produrre e distribuire l'elettricità e che vede impegnate le aziende del settore energetico in progetti e innovazioni a vasto raggio che vanno dall'ambientalizzazione degli impianti di generazione tradizionali allo sviluppo di nuove tecnologie per le rinnovabili, dalla automazione delle linee elettriche sino all'utilizzo dei Big Data per rendere più efficienti tanto gli impianti quanto le reti di distribuzione.

L'efficienza energetica in Enel è un programma a tutto tondo che unisce le linee di ricerca per la prossima generazione di celle fotovoltaiche e i primi sistemi di storage integrati negli impianti eolici e solari di Catania e Potenza Pietragalla (Italia) e nelle reti di distribuzione di alta e media tensione, l'introduzione di turbine idrauliche a maggior rendimento nelle centrali idroelettriche e di soluzioni impiantistiche per rendere maggiormente "flessibili" gli impianti termoelettrici, come pure  il rinnovamento delle cabine di trasformazione della rete rumena e colombiana e i sistemi Work Force Management di seconda generazione per ottimizzare la gestione  delle attività operative sul territorio.

Il traguardo dell'energia efficiente è infatti un cammino lungo e diversificato che per raggiungere le abitazioni dei cittadini deve iniziare sin dal primo passo che compie l'elettricità lungo la strada che la porterà nelle nostre case. E in questo percorso la tecnologia digitale e l'innovazione stanno permettendo di rendere più veloce il progresso di efficientamento dell'intero settore elettrico, ormai avviato verso una trasformazione complessiva all'insegna della sostenibilità ambientale ed economica con benefici per aziende energetiche, comunità e cittadini.