Dal Cile all’Italia a suon di goal

Pubblicato martedì 18 ottobre 2016

Palestra di vita e fucina di talenti

Al calcio d’inizio del primo torneo, nell’agosto 2002, non potevamo immaginare cosa sarebbe diventa negli anni la Copa.

Oggi vi prendono parte 32 squadre, è un evento a forte impatto sociale ed educativo, ha raggiunto una rilevanza pubblica confermata anche dall’attenzione dei media nazionali e soprattutto continua a trasmettere entusiasmo tra le generazione di giovani di Santiago spingendo alcuni di loro a intraprendere la carriera sportiva.

“Quasi 60mila ragazzi e ragazze delle scuole delle municipalità di Santiago del Cile hanno partecipato alle 15 edizioni della Copa Chilectra sino a oggi”

La settimana dei campioni del Cile

La visita a Milano per i ragazzi di Copa Chilectra, di età tra i 13 e i 16 anni, è stata un viaggio pieno di emozioni e incontri da incorniciare, con tanto di interviste tv in piazza del Duomo e cronaca su Facebook dei momenti salienti delle giornate

Nel pre-partita a San Siro hanno conosciuto i giocatori di Inter e Cagliari, tra cui i cileni Gary Medel e Mauricio Isla, e insieme a Zamorano hanno visitato la città e il museo dello stadio.

Sono stati ricevuti dal console del Cile a Milano e hanno visitato il centro sportivo dove si allenano le giovanili dell’Inter, sfidando in amichevole i coetanei della squadra nerazzurra.

“Copa Chilectra unisce persone impegnate a migliorare la qualità della vita di migliaia di bambini, educandoli a valori come la solidarietà, il miglioramento di sé e la perseveranza”

– Iván Zamorano, ex giocatore di Inter e Real Madrid e della nazionale cilena

L’edizione 2016 del torneo è stata inaugurata con un’amichevole di lusso tra una rappresentativa della nazionale di calcio olimpica del Cile, arrivata terza ai giochi di Sydney 2000, e una selezione dei ragazzi che negli anni sono passati dai campetti di calcio a 5 della Copa Chilectra al calcio professionistico delle grandi squadre del Paese e anche della nazionale.

Un’idea che contagia l’America Latina

La formula vincente di Copa Chilectra ha già fatto scuola in altri paesi dell’America Latina.

Abbiamo dato vita in Brasile a Capa Ampla e in Colombia a Copa Codensa, due eventi che dopo sole due edizioni già promettono di raggiungere il successo e il seguito del torneo cileno, ma già oggi rappresentano una grande opportunità di divertimento ed educazione per migliaia di ragazzi e ragazzi di Rio de Janeiro e Bogotà e di condivisione con le loro famiglie e i loro insegnanti.