La nostra energia per le comunità

Pubblicato mercoledì 25 luglio 2018

“Enel si impegna a rispettare i diritti delle comunità e a contribuire al loro progresso economico e sociale, interfacciandosi quotidianamente con una molteplicità di stakeholder”

– Seeding Energies – Bilancio di sostenibilità 2017

Il modello di creazione di valore condiviso e gli obiettivi di sviluppo sostenibile

Dal 2015 Enel adotta un modello di creazione di valore condiviso che integra fattori socio-ambientali nei processi di business e lungo tutta la catena del valore, di costruzione, gestione e manutenzione di nuovi asset.

Un forte impegno che si è concretizzato in circa 1.200 progetti e oltre 600 partnership per più di 9 milioni di beneficiari.

Nell’ambito dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Onu, Enel ha assunto impegni specifici nel 2015 in relazione ai rapporti con le comunità su SDG#4 (Istruzione di qualità), SDG#7 (Energia pulita e accessibile), SDG#8 (Lavoro dignitoso e crescita economica).

Al 2017 sono circa 600mila i beneficiari dei nostri progetti per la formazione (SDG#4), 1,7 milioni quelli relativi a progetti di accesso all’energia (SDG#7) e 1,5 milioni quelli per l’occupazione e lo sviluppo (SDG#8). Tutte cifre che, nel nostro Piano di Sostenibilità 2018-2020, puntiamo ad aumentare ancora: l’obiettivo per il 2020 è raggiungere 800mila beneficiari per l’istruzione di qualità, 3 milioni per l’occupazione e la crescita economica e altrettanti per l’accesso all’energia.

“Siamo l’energia per esprimere al meglio le potenzialità di ognuno. Siamo l’ambiente in cui viviamo e il cambiamento cui ci dedichiamo con forza, ogni giorno. Per questo ci impegniamo a salvaguardare il nostro pianeta e promuovere lo sviluppo sociale. Con passione e innovazione. 365 giorni all’anno. In oltre 30 Paesi. Siamo le comunità in cui lavoriamo e con le quali cresciamo. Perché insieme abbiamo il potere di essere sostenibili”

– Seeding Energies - Bilancio di sostenibilità 2017